Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10077/24089
Campo DCValoreLingua
dc.date.accessioned2019-04-11T11:03:33Z-
dc.date.available2019-04-11T11:03:33Z-
dc.date.issued2018-09-
dc.identifier.urihttp://hdl.handle.net/10077/24089-
dc.description.abstractSecondo recenti analisi delle Nazioni Unite, nel prossimo futuro due persone su tre abiteranno in città. Quale futuro per il rimanente terzo? La campagna, un tempo lontana e mite, è ora un territorio organizzato su una ripetizione di monocolture, rifiuti, merci, informazioni e persone, in maniera analoga a quanto succede negli agglomerati urbani. Ma una strada diversa è possibile: un’agricoltura in cui l’architettura aiuta a ripensare tempi e consumi, regolando l’uso delle risorse idriche e la produzione alimentare, l’agricoltura idroponica. Una visione che verrà presentata utilizzando dispositivi multimediali, in cui saranno mostrate alcune immagini di questo microcosmo rurale e un estratto della ricerca sul territorio agricolo del Nord Est italiano. Oltre a questo, si potranno osservare alcuni tra i primi esperimenti sulle tecniche di agricoltura idroponica.-
dc.publisherUniversità degli Studi di Trieste; Comune di Triesteit
dc.titleMaqôr: per un futuro anteriore del paesaggio agricoloit
dc.typeImage-
dc.coverage.spatialPiazza Unità d'Italia spazio 4-
dc.contributor.organizationA cura del Dipartimento di Ingegneria e Architettura-
dc.relation.conferenceTrieste Next 2018 – NatureTech-
item.openairetypeother-
item.openairecristypehttp://purl.org/coar/resource_type/c_c513-
item.grantfulltextopen-
item.fulltextWith Fulltext-
item.cerifentitytypeProducts-
È visualizzato nelle collezioni:Trieste Next 2018. Salone europeo dell'innovazione e della ricerca scientifica, 28-29-30 Settembre 2018
File in questo documento:
Visualizza la scheda semplice del documento


CORE Recommender

Page view(s)

75
checked on 1-dic-2020

Download(s)

16
checked on 1-dic-2020

Google ScholarTM

Check


Tutti i documenti archiviati in DSpace sono protetti da copyright. Tutti i diritti riservati.