Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/10077/27153
Title: La prospettiva di genere e la contrattazione collettiva: neutralità o cecità delle norme collettive?
Authors: FERRARA MARIA DOLORES 
Keywords: parità di trattamentocontrattazione collettiva di generesicurezza sul lavoro
Issue Date: 2019
Publisher: EUT Edizioni Università di Trieste
Source: Maria Dolores Ferrara, “La prospettiva di genere e la contrattazione collettiva: neutralità o cecità delle norme collettive?” in: “Non esiste solo il maschile. Teorie e pratiche per un linguaggio non discriminatorio da un punto di vista di genere”, EUT Edizioni Università di Trieste, Trieste, 2019, pp. 93-99
Abstract: 
Lo stridente contrasto tra la mole di norme a tutela del lavoro femminile e la loro manchevole incisività nella realtà italiana induce a intraprendere più analitiche riflessioni su altri strumenti di regolazione in grado di fronteggiare le criticità collegate al tema della parità di genere e tra questi, in particolare, il possibile ruolo che può svolgere la contrattazione collettiva. Gli spazi, anche legislativi, lasciati all’azione sindacale sono ampi e l’ampiezza può diventare una preziosa occasione per dare centralità a questi profili anche da un’angolazione di genere attraverso la mediazione sindacale e la ponderazione di tutti gli interessi in gioco.
URI: http://hdl.handle.net/10077/27153
ISBN: 978-88-5511-052-5
eISBN: 978-88-5511-054-9
Rights: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/4.0/
Appears in Collections:Non esiste solo il maschile. Teorie e pratiche per un linguaggio non discriminatorio da un punto di vista di genere

Files in This Item:
File Description SizeFormat
09-ferrara_93-99.pdf80.41 kBAdobe PDFThumbnail
View/Open
Show full item record


CORE Recommender

Page view(s)

5
checked on Jul 16, 2019

Google ScholarTM

Check

Altmetric


This item is licensed under a Creative Commons License Creative Commons