Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/10077/27266
Title: Sulla “lettura” francesco-gentiliana di Platone. Note intorno alla nozione di Aporia tra dialettica e metafisica
Authors: Vernacotola Gualtieri D’Ocre, Antonio
Keywords: F. GentilePlatoneaporiametafisicadialetticafilosofia del dirittodualismoveritàontologiabenedecostruzionismoG.DeleuzeJ. DerridaPlatoaporiametaphysicsdialecticPhilosophy of lawdualismtruthontologygoodDeconstruction
Issue Date: 2019
Publisher: EUT Edizioni Università di Trieste
Source: Antonio Vernacotola Gualtieri D’Ocre, "Sulla “lettura” francesco-gentiliana di Platone. Note intorno alla nozione di Aporia tra dialettica e metafisica", in: "Tigor. Rivista di scienze della comunicazione e di argomentazione giuridica - A. XI (2019) n. 1", Trieste, EUT Edizioni Università di Trieste, 2019, pp. 64-80
Journal: Tigor. Rivista di scienze della comunicazione e di argomentazione giuridica 
Part of: Tigor: rivista di scienze della comunicazione e di argomentazione giuridica - A. XI (2019) n. 1
Abstract: 
Assumendo come base l’affermarsi di un’interpretazione non
dualistica della filosofia platonica, il presente studio, effettuando
come principale oggetto d’indagine una ricognizione
critica degli elementi platonici presenti nella dialettica di
Francesco Gentile, si propone altresì di verificare se in quest’ultima
si registri una concordanza d’ispirazione con la predetta
linea ermeneutica, nonché se la dottrina gentiliana in sé considerata
sia latrice di un contributo teorico in tal senso.
Le strategie utilizzate spaziano da una ricostruzione
della nozione gentiliana di aporia, anche mediante un
raffronto con l’antitetica visione decostruzionista di Deleuze
e Derrida, ad un’analisi del nesso fra dialettica e
verità per come si definiscono in Gentile ed in una lettura
unitario-bipolare dell’ontologia platonica.
Gli esiti previsti vertono sulla costruzione di un rapporto
fra filosofia giuridica gentiliana e metafisica platonica
che renda ragione della congruenza fra procedimento
aporetico e concezione realista dell’Essere.

Assuming as a basis the affirmation of a non-dualistic
interpretation of Platonic philosophy, the present study,
carrying out as a principal object of investigation a
critical recognition of the Platonic elements present
in the dialectic of Francesco Gentile, also proposes to
verify whether in the latter there is a concordance of
inspiration with the aforementioned hermeneutical
line, as well as if the Gentile’s doctrine considered in
itself offers a theoretical contribution in this sense.
The strategies used range from a reconstruction of
the Gentile’s notion of aporia, also through a comparison
with the antithetical deconstructionist vision
of Deleuze and Derrida, to an analysis of the
connection between dialectics and truth as they are
defined in Gentile and in a bipolar-unitary reading
of Platonic ontology.
The expected outcomes relate to the construction of
a relationship between gentilian legal philosophy
and Platonic metaphysics which explains the congruence
between the aporetic procedure and a realist
conception of Being.
URI: http://hdl.handle.net/10077/27266
ISSN: 2035-584x
Rights: Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 Internazionale
Appears in Collections:22 Tigor. Rivista di scienze della comunicazione e di argomentazione giuridica. A. XI (2019), n. 1 (gennaio-giugno)

Files in This Item:
File Description SizeFormat
vernacotola_tigor_I_2019.pdf224.82 kBAdobe PDFThumbnail
View/Open
Show full item record


CORE Recommender

Page view(s)

11
checked on Aug 5, 2019

Download(s)

2
checked on Aug 5, 2019

Google ScholarTM

Check


This item is licensed under a Creative Commons License Creative Commons