Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/10077/2839
Title: Interferenze fra il "Carmen saeculare" di Orazio e il carme "In laudem Solis" della "Anthologia Latina"
Authors: Paolucci, Paola
Keywords: Anthologia latinaLaus solisOrazioHorace
Issue Date: 2008
Publisher: EUT Edizioni Università di Trieste
Series/Report no.: 2008
Abstract: 
Il carme dell’Anthologia Latina 389 Riese = 385 SB, In laudem Solis, tramandato dai codici Parisinus 8071 (Thuaneus) e Lipsiensis I 74, risulta assente nel Parisinus Latinus 10318 (Salmasianus). L’ipotesi avanzata è che il carme figurasse al termine dell’archetipo e che quindi fosse presente anche nella parte mutila del Salmasiano. L’analisi testuale ha evidenziato le interferenze con il Carmen saeculare di Orazio, attuate sul piano della costituzione del testo in età antica (emendamento del v. 24, ove viene ripristinato ‘aequus’ dei codici ex Hor. Carm. saec. 65) e moderna (emendamento di Haupt di ‘idem’ al v. 58, influenzato dalla memoria oraziana di Carm. saec. 65); su quello del genere letterario dell’innografia politico-religiosa (conservazione delle ipostasi orientali del dio citate da Mart. Cap. Nupt. 2, 190 sgg.); su quello della conservazione culturale di matrice antiquaria in alcune élites pagane (con particolare riferimento a Zosim. Hist. 2, 1-7). Inoltre, ai fini della datatazione del carme antologizzato, ipotizzando un possibile calcolo dei cicli secolari a partire dai ‘ludi’ dell’età dei Severi, si individuerebbe l’anno 534, cui si fa comunemente risalire il termine ultimo per l’assemblaggio della silloge salmasiana. Il contributo si è poi soffermato sulla numerazione romana presente nel Salmasiano, al fine di provare che il suo antigrafo conteneva una silloge più ampia, dalla quale sono stati escerpiti carmi che sono confluiti in esso e nel Thuaneus. Infine, sono stati posti in luce i rapporti fra regno vandalico e impero bizantino (secondo Procopio), utili a contestualizzare il carmen In laudem Solis nel clima politico-intellettuale dell’Africa settentrionale nell’anno 534.

The poem of Anthologia Latina 389 Riese = 385 SB, In laudem Solis, handed down by manuscripts Parisinus 8071 (Thuaneus) and Lipsiensis I 74, is absent in Parisinus Latinus 10318 (Salmasianus). The hypothesis maded is that this poem was present in the archetype and so appears originally also in the missing part of Salmasianus. The analysis shows many ‘interferences’ with Orace's Carmen saeculare. Moreover the scholar, hypothesizing a count of cycli saeculares starting from ludi of Severan dynasty, suggests year 534 for a possible dating of the text.
Description: 
pp. 293-319
Type: Book
URI: http://hdl.handle.net/10077/2839
ISBN: 9788883032356
Appears in Collections:07. Incontri triestini di filologia classica (2007-2008)

Files in This Item:
File Description SizeFormat
PAOLUCCI.pdf375.23 kBAdobe PDFThumbnail
View/Open
Show full item record


CORE Recommender

Page view(s) 1

2,728
checked on Dec 1, 2020

Download(s)

2,916
checked on Dec 1, 2020

Google ScholarTM

Check

Altmetric


Items in DSpace are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.