Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10077/29314
Titolo: Mareometria e GNSS
Titoli alternativi: GNSS and mareometer
Autore/i: Sguerso, Domenico
Betti, Barbara
Demarte, Maurizio
Federici, Bianca
Pierozzi, Marco
Sinapi, Luigi
Parole chiave: MareometroGNSSGeoideDatum Altimetrico InternazionaleMareometerGNSSGeoidInternational Altimetric Datum
Data: 2018
Editore: EUT Edizioni Università di Trieste
Citazione: Domenico Sguerso, Barbara Betti, Maurizio Demarte, Bianca Federici, Marco Pierozzi, Luigi Sinapi, "Mareometria e GNSS/GNSS and mareometer", in: Bollettino dell'Associazione Italiana di Cartografia, 164 (2018), pp. 139-144
Abstract: 
La conoscenza della Terra non può prescindere dall’impiego di un riferimento altimetrico connesso al campo di gravità, sia per le applicazioni scientifiche che tecniche. Tradizionalmente la quota associata a un generico punto è riferita al livello medio del mare e, in Italia, l'Ente competente per l'osservazione e il monitoraggio di tale livello è l'Istituto Idrografico della Marina (IIM; DPR 90/2010). Internazionalmente oggi si privilegia però la scelta di assumere come riferimento per le altezze il geoide globale, ossia quella particolare superficie equipotenziale del campo di gravità convenzionalmente scelta dalla International Association of Geodesy (IAG). In Italia è pertanto necessario un ammodernamento infrastrutturale e procedurale con integrazione dell’infrastruttura mareometrica con Stazioni Permanenti per il posizionamento GNSS. Sarà così possibile uniformare il Datum di Altezza nazionale a quello globale, quale riferimento tempo-variante delle quote ortometriche depurato da effetti geodinamici. Si attendono positive ricadute per la stima del geoide gravimetrico, così come per il controllo della linea di costa e lo studio delle correnti stazionarie, con un potenziale accrescimento della conoscenza del dato climatologico.

The knowledge of the territory cannot be obtained without the use of a height reference frame connected to the gravity field, both for scientific and technical applications. Traditionally, the height associated to a point whichever is referred to the mean sea level and, in Italy, the Institution in charge to measure and monitor of such a sea level is the Italian Navy Hydrographic Institute (IIM; DPR 90/2010). However, internationally the global geoid is commonly adopted as a reference for the height, i.e., that particular equipotential surface of the gravity field which is conventionally adopted by the International Association of Geodesy (IAG). Therefore, in Italy an infrastructural and procedural modernization is necessary through the integration of the mareometric infrastructure with Permanent Stations for GNSS positioning. Thus it will be possible to uniform the national Height Datum to the global one, as a time-dependent reference frame of orthometric heights which is made free from geodynamical effects. Positive consequences are expected for the gravimetric geoid estimation and for the coastline control and the study of stationary currents as well, with a potential increase in the knowledge of climatological data.
Tipologia: Article
URI: http://hdl.handle.net/10077/29314
ISSN: 0044-9733
eISSN: 2282-572X
Rights: Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 Internazionale
È visualizzato nelle collezioni:Bollettino dell'Associazione Italiana di Cartografia 164

File in questo documento:
File Descrizione DimensioniFormato
AIC_164_Sguerso_et_al.pdf672.94 kBAdobe PDFMiniatura
Visualizza/apri
Visualizza tutti i metadati del documento


CORE Recommender

Page view(s)

7
checked on 5-dic-2019

Google ScholarTM

Check


Questo documento è distribuito in accordo con Licenza Creative Commons Creative Commons