Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/10077/29800
Title: Experiences of Pandemic Crisis Surge and Research-Guided Responses
Other Titles: 14.30-16.00
Trieste Convention Center Room 28H, Porto Vecchio, Trieste
Authors: Marco Confalonieri
Dipartimento Universitario Clinico di Scienze Mediche, Chirurgiche e della Salute, Università di Trieste
Issue Date: 5-Sep-2020
Abstract: 
spekears
Marco Confalonieri, Professor of Respiratory Medicine and Chief of Pulmonology Dept. at the University Hospital of Trieste
Gerard J. Criner, Chief of the Temple Lung Center, Philadelphia, USA
Nicolò de Manzini, Full Professor of Surgery and Dean of the School of Medicine at the University of Trieste
Patrick Maxwell, Regius Professor of Physic and Head of the School of Clinical Medicine, Cambridge University, UK
Mauro Giacca, Professor of Cardiovascular Sciences at the King’s College of London , UK and Professor of Molecular Medicine at the University of Trieste
Philippe Buchy, Director scientific affairs and public health at GSK, Singapore

moderator
Sergio Paoletti, President Area Science Park, Padriciano (TS)


Abstract

ESOF2020, Euroscience Open Forum, ovvero Trieste città europea della scienza 2020 è un’occasione unica per la città di Trieste e per l’intera Regione FVG. Dopo i cambiamenti di date e modalità di presentazione che la rassegna scientifica ha dovuto fare a causa della pandemia, la scienza biomedica ha assunto un ruolo più da protagonista di quanto previsto originariamente indirizzando il programma di ESOF verso quelle tematiche che sono state protagoniste assolute della prima metà del 2020 nel mondo. L’impegno delle strutture sanitarie è stato sotto gli occhi di tutti, ma un altro fatto straordinario è stata la comunanza di sforzi e risorse di tutti i settori della ricerca scientifica per ottenere risultati tangibili, o meglio translazionali, da convertire in realizzazioni rapidamente disponibili a favore dei malati e di tutti. La sessione di ESOF2020 promossa dal Dipartimento di Scienze mediche sarà pertanto interamente dedicata alle esperienze della ondata pandemica che partendo dagli ospedali e dalle università di varie parti del mondo hanno spinto a cercare soluzioni rapide basate sulla ricerca scientifica. Tale sessione è organizzata dal prof. Marco Confalonieri, direttore della Struttura Complessa di Asugi e docente di malattie dell’apparato respiratorio dell’Università di Trieste, con l’appoggio del Rettore dell’Università degli Studi di Trieste, prof. Roberto Di Lenarda, e la partecipazione del direttore del Dipartimento di Scienze Mediche Chirurgiche e della Salute, prof. Nicolò de Manzini. Il titolo della sessione è “Esperienze dell’ondata di crisi pandemica e risposte guidate dalla ricerca” e l’incontro si tiene in modalità ibrida (parte in remoto e parte in presenza) il 5 settembre 2020 alle 16.15 del pomeriggio. Con la moderazione del Prof. Sergio Paoletti, Presidente di Area Science Park, parlano alcuni dei protagonisti della risposta scientifica alla grave crisi pandemica, sia a livello europeo, che globale. In particolare viene presentata l’esperienza del protocollo di trattamento delle forme più gravi di polmonite da COVID-19 a base di cortisonico a basse dosi prolungate in infusione, che è stato ideato e attuato dalla SC Pneumologia di ASUGI-Trieste con la partecipazione di 14 Centri italiani (tra cui Ospedale Sacco di Milano, Istituto Spallanzani di Roma, Policlinico di Padova, Ospedale di Udine, ecc.) e ha dimostrato di ridurre del 71% il rischio di mortalità. Tale protocollo ha preceduto quello del grande studio britannico Recovery Trial che ha coinvolto 176 ospedali del Regno Unito, dimostrando definitivamente la validità dei principi dello studio concepito a Trieste. Alla sessione partecipano anche il prof. Criner dell’Università Temple di Filadelfia che è stato uno dei Centri americani maggiormente coinvolti, sia dal punto di vista dell’assistenza medica che della ricerca applicata al letto del malato. Il direttore del Dipartimento prof. De Manzini racconta come un ospedale universitario ha potuto continuare a funzionare e a fare didattica pur dovendo affrontare l’impatto assistenziale e infettivo dell’epidemia Covid-19. E’ previsto anche l’intervento del prof. Mauro Giacca, docente sia dell’Università di Trieste che del King’s College di Londra dove dirige un importante Centro di ricerca traslazionale per la scoperta di nuovi farmaci attivi contro il nuovo virus. chiudono la sessione di ESOF2020 gli interventi del prof. Patrick Maxwell, direttore del Campus biomedico dell’Università di Cambridge leader mondiale nelle applicazioni della ricerca biomedica avanzata nell’ambito clinico e il Dr. Buchy, direttore scientifico della ricerca GSK da Singapore che sta lavorando per la scoperta di un nuovo vaccino efficace contro il coronavirus.
Questa sessione di ESOF si inserisce in un momento gravido di prospettive positive per la sanità triestina che vede la definitiva ripresa dalla ristrutturazione dell’ospedale di Cattinara con possibilità di creare un vero e proprio campus biomedico con la partecipazione, oltre ad ASUGI e Regione FVG, dell’Università di Trieste, di Area Science Park, e dell’Istituto di ricerca e cura a carattere scientifico (IRCCS) Burlo-Garofolo. Tale progetto parte da lontano e dopo diverse traversie durate almeno vent’anni può sperabilmente approdare a una sua matura realizzazione con l’allestimento di spazi dedicati alla nuova didattica e di laboratori scientifici avanzati per portare la ricerca multidisciplinare al letto del malato.
La sessione di ESOF2020 pertanto rafforza l’impegno profuso, particolarmente in questo ultimo anno, dalla Direzione di ASUGI, dalla Università di Trieste e dal suo Dipartimento di Scienze mediche chirurgiche e della salute, dall’Ospedale Burlo-Garofolo, e dall’Area di Ricerca già attivamente collaborante tramite il suo Centro di Genomica sul tema COVID con l’Ospedale di Cattinara.

Relatori

Marco Confalonieri è nato nel 1958, si è laureato in Medicina e Chirurgia a Milano e prima di diventare Direttore della Struttura Complessa di Pneumologia di Trieste nel 2000 lavorava all’Ospedale di Bergamo. È professore associato e direttore della Scuola di Specializzazione in Malattie dell’Apparato Respiratorio dell’Università degli Studi di Trieste. Ha pubblicato più di 150 lavori scientifici su riviste internazionali indicizzate e collabora in progetti di ricerca translazionali con ICGEB, Sincrotrone e Area Science Park.
Gerard J. Criner, Chair e Full Professor di Medicina e Chirurgia Toracica alla Scuola di Medicina “Lewitz Katz” della Temple University di Filadelfia. Attualmente ricopre la carica di Direttore del Temple Lung Center, uno dei principali Centri di assistenza e ricerca per le malattie respiratorie degli Stati Uniti. Nella sua carriera ha pubblicato più di 370 lavori scientifici su riviste indicizzate e ricevuto numerosi riconoscimenti tra cui quest’anno quello di “Eroe COVID-19”. È stato nominato dal 2015 al 2020 in America tra i “best doctors” in Pulmonary & Critical Care Medicine ed ha coordinato numerose ricerche cliniche multicentriche internazionali.
Nicolò de Manzini, già Preside della Facoltà di Medicina di Trieste, è attualmente Direttore del Dipartimento di Scienze Mediche Chirurgiche e della Salute dell’Università degli Studi di Trieste. Specialista in Chirurgia Generale dedicato in particolare alla chirurgia dell’apparato digerente, formatosi a Trieste e poi in Francia, dove è stato Professore Straniero all’Università di Strasburgo. Titolare dell’insegnamento di Chirurgia Generale nel Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia, Direttore della Scuola di Specializzazione in Chirurgia generale con Indirizzo in Chirurgia d’Urgenza. Organizzatore di Corsi Postuniversitari di Chirurgia Laparoscopica Avanzata. Ha effettuato oltre 12.000 interventi chirurgici.
Patrick Maxwell, dirige il prestigioso Campus Biomedico dell’Università di Cambridge in Gran Bretagna, uno dei migliori al mondo (classificato al terzo posto delle top medical schools secondo QS World University Rankings). Dopo la laurea in medicina, si è specializzato in nefrologia a Oxford. È astato professore di nefrologia all’Imperial College, quindi ha diretto l’University College di Londra nel 2008. Ha ricevuto il titolo di Regius Professor of Physic ed è diventato Head della scuola di medicina clinica dell’università di Cambridge nel 2012. Ha ottenuto un Wellcome Trust Senior Investigator Award ed è stato eletto Fellow dell’Accademia britannica delle scienze mediche nel 2005.
Mauro Giacca, professore Ordinario di Medicina Molecolare all’Università degli Studi di Trieste , ha insegnato alla Normale di Pisa Biologia Molecolare e dal 2019 è Professore di Scienze Cardiovascolari al King’s College di Londra dove dirige un laboratorio di ricerche impegnato tra l’altro in studi per la scoperta di nuovi farmaci contro il COVID-19. È stato Direttore dell’ICGEB (International Centre for Genetic Engineering and Biotechnology), un’organizzazione internazionale delle Nazioni Unite che ha sedi in Italia, India e Sud Africa. Ha pubblicato più di 360 lavori sulle principali riviste scientifiche internazionali, tra cui recentemente una ricerca su Nature che ha dimostrato sperimentalmente per la prima volta la possibilità della rigenerazione cardiaca dopo infarto miocardico.
Philippe Buchy è il Direttore Scientifico per Glaxo-Smith Kline a Singapore del programma di ricerca per un vaccino contro il coronavirus SARS-CoV-2. Il Dr. Buchy è nato in Francia dove si laureato in medicina, specializzato in Patologia Clinica all’Università di Strasburgo e ha ottenuto un PhD in Virologia all’Università di Parigi. Ha lavorato per 16 anni presso l’Istituto Pasteur e diretto diversi centri di riferimento nazionali e internazionali (WHO) sulle malattie virali. Ha pubblicato più di 170 lavori su riviste scientifiche indicizzate e partecipato alla stesura di linee-guida dell’Organizzazione Mondiale della Sanità. Dal 2014 è Direttore del settore vaccini della regione intercontinentale di GSK, una azienda leader a livello mondiale nel settore vaccini.
Sergio Paoletti, Sergio Paoletti è nato a Trieste nel 1948 ed è attualmente Presidente di AREA Science Park, nominato tre anni fa dal ministro della Ricerca e dell’Università. Laureato in Chimica presso l’Università degli Studi di Trieste, è stato docente ordinario di Biochimica e membro del CDA di Elettra Sincrotone Trieste. Vincitore di diversi progetti di ricerca europei, ha ricevuto la laurea honoris causa dall’Università norvegese di Scienza e Tecnologia di Trondheim
URI: http://hdl.handle.net/10077/29800
Rights: Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 Internazionale
Appears in Collections:Science programme

Show full item record


CORE Recommender

Page view(s)

78
checked on Oct 23, 2020

Google ScholarTM

Check


This item is licensed under a Creative Commons License Creative Commons