Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/10077/30189
Title: Geografia urbana e partecipazione nell’era digitale: tre esperienze a Padova tra GIScience e VGI
Other Titles: Urban geography and participation in the digital era: three studies in Padova between GIScience and VGI
De Marchi, Massimo
Authors: Pristeri, Guglielmo
Peroni, Francesca
Codato, Daniele
Pappalardo, Salvatore Eugenio
Crescini, Edoardo
Keywords: Sostenibilità urbanaPartecipazioneTecnologie dell’Informazione GeograficaGISUrban sustainabilityParticipationGeographic Information Technologies
Issue Date: 2019
Publisher: EUT Edizioni Università di Trieste
Source: Guglielmo Pristeri, Francesca Peroni, Daniele Codato, Salvatore Eugenio Pappalardo, Edoardo Crescini, Massimo De Marchi, "Geografia urbana e partecipazione nell’era digitale: tre esperienze a Padova tra GIScience e VGI/Urban geography and participation in the digital era: three studies in Padova between GIScience and VGI", in: Bollettino dell'Associazione Italiana di Cartografia, 166 (2019), pp. 62-76
Journal: Bollettino dell'Associazione Italiana di Cartografia 
Abstract: 
Con il rapido sviluppo delle tecnologie digitali per la raccolta, gestione diffusione di dati spaziali, la ricerca geografica ha beneficiato in anni recenti di numerosi contributi basati sulla partecipazione o collaborazione di cittadini, singolarmente o in gruppo, facilitata da tecnologie dell’informazione geografica, geotool, geoapp. Processi di questo genere possono essere catalogati sotto diverse terminologie: Citizen Science, Volunteered Geographic Information (VGI), Participatory Mapping, Public Participation Geographic Information Systems (PPGIS) e altre ancora. Uno dei campi di applicazione più diffusi delle ricerche basate sull’interazione tra ricercatori e cittadini è la realtà urbana, in special modo le azioni di mappatura di tematismi rilevanti dal punto di vista sociale o ambientale. Nel Laboratorio GIScience e Drones for Good attivo presso il Dipartimento di Ingegneria Civile Edile e Ambientale dell’Università di Padova, e con la collaborazione di altri dipartimenti, il gruppo di ricerca collegato al Master di II livello in GIScience e Sistemi a Pilotaggio Remoto per la gestione integrata del territorio e delle risorse naturali sviluppa da alcuni anni una linea di ricerca fondata su metodologie di mappatura partecipata a supporto di analisi sulla sostenibilità urbana. In questo contributo vengono illustrati tre dei progetti afferenti a tale linea di ricerca: “Il Valore del Suolo”, per mappare la permeabilità delle superfici in un quartiere campione di Padova; “Piste riCiclabili”, per individuare le criticità dei percorsi ciclabili padovani; “MUES – Mapping Urban Empty Spaces”, per la mappatura di spazi abbandonati nel comune di Padova. Per ogni progetto si descrivono obiettivi, metodologie, tecnologie dell’informazione geografica utilizzate, attori coinvolti e risultati ottenuti, allo scopo di trovare connessioni tra questi elementi e
ragionare su pregi e limiti di tali operazioni.

The rapid development of digital technologies to collect, manage and spread spatial data has led the geospatial research field to be involved in a great number of projects based on participation by citizens, both individually and in groups, facilitated by geographic information technologies, geotools, geoapps. Such processes may be classified under different terms and definitions: Citizen Science, Volunteered Geographic Information (VGI), Participatory Mapping, Public Participation Geographic Information Systems (PPGIS) and more. One of the most common fields of application for interaction-based geographical researches is the urban context, especially mapping features and themes which are relevant from a social or environmental point of view. Within the GIScience e Drones for Good Lab, part of the Department of Civil, Environmental and Architectural Engineering of University of Padova, and with the collaboration of other departments, the group linked to the post-graduate Master in GIScience and UAV has been leading for several years a line of research based on participatory mapping methodologies in support of urban sustainability analysis. Here, three of the performed projects are presented: “Il Valore del Suolo”, to map perviousness of surfaces in a sample neighbourhood in Padova; “Piste Riciclabili”, to detect critical issues in Padova cycle paths; “MUES – Mapping Urban Empty Spaces”, to map abandoned sites in Padova. For each of these projects, objectives, methodologies, involved geographic information technologies and actors, results are described, with the aim to find connections between such elements and think about pros and cons of these kinds of processes.
Type: Article
URI: http://hdl.handle.net/10077/30189
ISSN: 0044-9733
eISSN: 2282-572X
DOI: 10.13137/2282-572X/30189
Rights: Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 Internazionale
Appears in Collections:Bollettino dell'Associazione Italiana di Cartografia 166

Files in This Item:
File Description SizeFormat
AIC_166_Pristeri_etAl.pdf7.67 MBAdobe PDFThumbnail
View/Open
Show full item record


CORE Recommender

Page view(s)

57
checked on Oct 28, 2020

Download(s)

51
checked on Oct 28, 2020

Google ScholarTM

Check

Altmetric

Altmetric


This item is licensed under a Creative Commons License Creative Commons