Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/10077/3124
Title: Monete dalle terme pubbliche di Tadinum - Gualdo Tadino (PG)
Authors: Ranucci, Samuele
Supervisore/Tutore: Callegher, Bruno
Callegher, Bruno
Cosupervisore: Gorini, Giovanni
Issue Date: 20-Apr-2009
Publisher: Università degli studi di Trieste
Abstract: 
Lo studio dei ritrovamenti monetali dalle terme pubbliche del municipio romano di Tadinum (Gualdo Tadino, Perugia) è introdotto da un capitolo, di natura storica e topografica, riguardante il sito e gli edifici messi in luce dai recenti scavi effettuati nell’area dall’Università degli Studi di Perugia. La documentazione numismatica già nota per il sito è descritta prima dei rinvenimenti oggetto di studio e risulta suddivisa in tre nuclei principali: le monete dagli scavi Borgia del 1750, la collezione municipale ed il ripostiglio rinvenuto in località Grello (99 denari imperiali).
I successivi capitoli che precedono il catalogo, riguardano le monete dalle campagne di scavo 2004 e 2005 dell’edificio termale. Il complesso monetale è costituito in gran parte da singoli ritrovamenti che coprono un arco cronologico molto ampio, dalla fine del III secolo a.C. alla prima metà del V secolo d.C. L’epoca repubblicana ed i primi tre secoli dell’impero sono rappresentati da pochi esemplari, mentre il IV e la prima metà del V secolo presentano una documentazione molto abbondante. Due i ritrovamenti di più monete associate tra loro: nel primo caso si tratta di un gruppo di esemplari rinvenuti in una ristretta area dell’edificio per i quali si ipotizza la provenienza da un borsellino o ripostiglio di IV sec. d.C., tentandone la ricostruzione; nel secondo caso non sussistono dubbi circa l’attribuzione ad un borsellino di 87 monete e frammenti di monete di bronzo databili entro la metà del V secolo d.C. Questo gruzzolo presentava, al momento del rinvenimento, la forma del sacchetto che aveva contenuto le monete. L’osservazione delle fibre tessili mineralizzate che si conservavano sulla superficie dei piccoli bronzi ha permesso, grazie alla collaborazione con la Soprintendenza Archeologica di Roma e l’Istituto Centrale per il Restauro, di chiarire la natura del contenitore che viene descritta prima dell’analisi delle monete e dei confronti con altri rinvenimenti.
I mezzi e le metodiche utilizzate dallo scrivente nel lavoro di restauro, conservazione e fotografia delle monete (in tutto 1180 esemplari), sono descritti nel capitolo 4, prima di procedere all’analisi dei singoli ritrovamenti. Questi sono trattati per categorie ed in ordine cronologico, seguendo, per il IV e V secolo, la suddivisione dettata dalle principali riforme monetarie. Gli aspetti caratteristici, come la presenza più o meno marcata di alcuni tipi monetali e l’attestazione delle diverse zecche per il tardo Impero, sono esemplificati in grafici e tabelle.
L’analisi del complesso monetale è corredata di confronti con altri siti umbri, etruschi e sabini prossimi a Tadinum. Il confronto è allargato, per il IV e V secolo, ad un territorio più ampio, lungo il principale asse viario della regione: la via Flaminia, che attraversa l’area della città romana e lambisce l’edificio termale.
Il quadro della circolazione monetale nel municipio romano è, quindi, delineato e commentato per i vari periodi. Nel capitolo conclusivo sono richiamati gli elementi caratteristici del lotto. Segue il catalogo di tutti gli esemplari leggibili e l’elenco di quelli illeggibili per i quali si fornisce una indicazione cronologica sulla base del modulo. Il contesto di rinvenimento delle monete nello scavo, al quale si fa riferimento, quando necessario, nei capitoli di commento, è esemplificato nelle tabelle che elencano gli esemplari suddivisi per unità stratigrafiche.
Seguono, infine, la bibliografia e le tavole. In queste ultime sono riprodotti, a grandezza naturale, tutti gli esemplari identificabili con l’eccezione delle monete che componevano il borsellino di V secolo per le quali si fornisce un ingrandimento. Altre immagini sono riprodotte, ove necessario, nel testo.
Ciclo di dottorato: XXI Ciclo
metadata.dc.subject.classification: SCIENZE DELL'ANTICHITA'
Description: 
2007/2008
Keywords: Numismatica
Type: Doctoral
Language: it
Settore scientifico-disciplinare: L-ANT/04 NUMISMATICA
NBN: urn:nbn:it:units-7461
Appears in Collections:Scienze dell'antichità, filologico-letterarie e storico-artistiche

Files in This Item:
File Description SizeFormat Existing users please Login
TESI RANUCCI 1.pdfTesto della tesi2.76 MBAdobe PDFThumbnail
    Request a copy
TESI RANUCCI 2.pdfCatalogo e bibliografia1.3 MBAdobe PDFThumbnail
    Request a copy
TESI RANUCCI TAVOLE.pdfTavole5.97 MBAdobe PDFThumbnail
    Request a copy
Show full item record


CORE Recommender

Page view(s) 50

386
checked on Oct 23, 2020

Download(s) 50

1,873
checked on Oct 23, 2020

Google ScholarTM

Check


Items in DSpace are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.