Grande fiume piccole architetture/Great River Small Architecture : [1] Collection home page

Browse
Collection's Items (Sorted by Submit Date in Descending order): 1 to 1 of 1
PreviewIssue DateTitleAuthor(s)
2011Grande fiume piccole architetture
Collection's Items (Sorted by Submit Date in Descending order): 1 to 1 of 1
Subscribe to this collection to receive daily e-mail notification of new additions RSS Feed RSS Feed RSS Feed

Università è sinonimo di cultura, di ingegno, di creatività, di linfa vitale che si “riversa” nelle vie e nelle piazze della città e che restituisce, a chi ne viene travolto, energia positiva e voglia di crescere. La Facoltà di Architettura di Gorizia è anche un palcoscenico originale, privilegiato e stimolante: per la sua storia difficile e travagliata che si riflette nelle sue strade, nei suoi palazzi e nei suoi monumenti, per la sua collocazione geografica al centro della nuova Europa, per la sua generosità. Gorizia e Architettura, ormai da un anno a questa parte, vivono in simbiosi, in un rapporto fatto di rispetto ed evoluzione continua. Testimonianza di questa relazione costruttiva è la collaborazione che, di recente, ha reso possibile l’organizzazione e lo svolgimento ottimale degli Workshop internazionali del Corso di Studi in Scienze dell’Architettura, in cui l’intricato tessuto culturale, sociale ed economico su cui si fonda questa città si è incrociato a perfezione con la complessa trama di ambizioni formative e professionali manifestate dagli studenti.

Giovanni Marras è professore associato di composizione architettonica presso l’Università di Trieste dal 2004. Si occupa del rapporto fra architettura e paesaggio, e del ruolo assunto nell’architettura da eredità culturale e valori identitari. Con Antonella Gallo e Luciano Semerani ha curato nel 2004 la mostra Lina Bo Bardi Architetto, nell’ambito della IX Mostra di Architettura della Biennale di Venezia, e nel 2006 la mostra Lina Bo Bardi Arquiteto presso il MASP di San Paolo del Brasile.