Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/10077/32209
Title: The Masque of the Red Death: symbolism and socio-political reflection
Authors: Buosi Moncunil, Stefania
Keywords: Linguaggio simbolicoRiflessione socialeLetteratura
Issue Date: 2021
Publisher: EUT Edizioni Università di Trieste
Source: Stefania Buosi Moncunill, "The Masque of the Red Death: symbolism and socio-political reflection" in: "Tigor. Rivista di scienze della comunicazione e di argomentazione giuridica. A. XIII (2021), n. 1 (gennaio-giugno)", EUT Edizioni Università di Trieste, Trieste, pp. 31-34
Journal: Qualestoria. Rivista di storia contemporanea 
Abstract: 
“La Maschera della Morte Rossa” di Edgar Allan Poe è un racconto del terrore pubblicato nel XIX secolo, precisamente nel 1842. Si racconta la storia della Morte Rossa, una pestilenza micidiale, che per lungo tempo devasta un intero Paese. Il protagonista della storia è il principe regnante Prospero che, nel pieno della pandemia, decide di proteggere se stesso e un migliaio di cavalieri e dame della sua corte in uno dei suoi castelli, dove organizza un ballo in maschera. Ma, durante il divertimento della festa, appare una figura misteriosa vestita esattamente come la Morte Rossa, e questa apparizione cambia l’atmosfera ludica per tutti i partecipanti. Questa storia nasconde, nella sua complessa simbologia, una riflessione sociale che ancora oggi può farci pensare.

Edgar Allan Poe’s The Masque of the Red Death is a short story of terror published in the nineteenth century, in 1842. It tells the story of the Red Death, a fatal pestilence, which had devastated a country for a long time. The main character of the story is prince Prospero, who rules the country and who, in the middle of the pandemic, decided to protect himself and a thousand knights and ladies of his court at one of his castles, where he organizes a masquerade. But, during the fun of the party, a mysterious figure appears dressed exactly like Red Death, and this fact completely changes the entertainment for all the participants. This story hides, in its complex symbolism, a social reflection which can still make think us today.
Type: Article
URI: http://hdl.handle.net/10077/32209
ISSN: 2035-584x
Rights: Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 Internazionale
Appears in Collections:26 Tigor. Rivista di scienze della comunicazione e di argomentazione giuridica. A. XIII (2021), n. 1 (gennaio-giugno)

Files in This Item:
File Description SizeFormat
03_Moncunill_B.pdf96 kBAdobe PDFThumbnail
View/Open
Show full item record


CORE Recommender

Page view(s)

166
checked on Jun 26, 2022

Download(s)

35
checked on Jun 26, 2022

Google ScholarTM

Check


This item is licensed under a Creative Commons License Creative Commons