Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/10077/32250
Title: Economia circolare, gestione dei rifiuti da costruzione e demolizione e produzione di Aggregati Riciclati. Il progetto MEISAR – Un'applicazione alla Sardegna
Other Titles: Circular Economy, Management of Construction and Demolition Waste and Recycled Aggregates Production. The MEISAR Project – An application to Sardinia Island (Italy)
Authors: Balletto, Ginevra
Borruso, Giuseppe 
Mei, Giovanni
Milesi, Alessandra
Keywords: economia circolarelocalizzazione industrialeGISrifiuti da costruzione e demolizionecartografiadatabase geograficiedilizia sostenibileaggregati riciclatiaggregati naturaliCircular economyindustrial locationcartographygeographical databasesustainable constructionsconstruction and destruction wasterecycled aggregatesnatural aggregates
Issue Date: 2020
Publisher: EUT Edizioni Università di Trieste
Source: Ginevra Balletto, Giuseppe Borruso, Giovanni Mei, Alessandra Milesi, "Economia circolare, gestione dei rifiuti da costruzione e demolizione e produzione di Aggregati Riciclati. Il progetto MEISAR – Un'applicazione alla Sardegna" in: "Bollettino dell'Associazione Italiana di Cartografia 170", EUT Edizioni Università di Trieste, Trieste, 2020, pp. 178-200
Journal: Bollettino dell'Associazione Italiana di Cartografia 
Abstract: 
Il lavoro si focalizza sul tema dell’Economia Circolare, con particolare riferimento alle sue implicazioni territoriali, agli aspetti legati alla localizzazione industriale e ai nuovi schemi di distribuzione sul territorio. Lo studio prende spunto da un progetto riguardante la possibilità di utilizzo degli Aggregati Riciclati (AR) derivanti dal riuso dei Rifiuti da Costruzione e Demolizione (CDW – Construction and Demolition Waste), secondo i principi dell’Economia Circolare, con particolare attenzione al contesto regionale della Sardegna. La condizione di insularità della stessa, in questo caso, si unisce alle caratteristiche, strutturali, fisiche e di lavorazione/demolizione, dei materiali da costruzione. Nell’ambito di un sistema chiuso, infatti, l’implicazione territoriale principale è che un mercato delle materie prime – seconde, ovvero di prodotti derivanti da CDW, deve necessariamente svilupparsi al suo interno. Il lavoro sviluppato parte dalle attività di ricerca del progetto MEISAR, finalizzato alla sperimentazione delle caratteristiche degli Aggregati Riciclati derivanti dai Rifiuti da Costruzione e Demolizione all’interno di un processo economico-ambientale sostenibile del mercato delle costruzioni. Nel quadro delle applicazioni dell’economia circolare, infatti, si è passati dalla raccolta dei dati sulle produzioni dei CDW alla valutazione delle modalità di gestione e localizzazione di alcune categorie: impianti di riciclaggio, discariche, cave di Aggregati Naturali (AN) e impianti di betonaggio. Queste attività hanno consentito lo sviluppo di uno strumento cartografico denominato MEISAR_Map, elaborato su base GIS e reso disponibile attraverso la piattaforma MyMaps di Google, con lo scopo di condividere le informazioni e di configurarsi come strumento di copianificazione finalizzato all’utilizzo degli AR nel mercato delle costruzioni verdi. A partire da tale piattaforma sono state sviluppate alcune analisi esemplificative al fine di evidenziare le caratteristiche del mercato attuale e poten-ziale degli AR in Sardegna. Ciò si è concretizzato nel caso di studio di individuazione di cluster nel territorio sardo, promettente per lo sviluppo di un’economia circolare nel settore delle costruzioni, attraverso un modello di localizzazione adattato alle nuove sfide dell’economia circolare.

The paper is focused on circular economy with particular reference to the spatial consequences and to aspects related to industrial location and new spatial patterns on territories. The study starts from a research project regarding the use of Recycled Aggregates (RA) deriving from the reuse of Construction and Destruction Waste (CDW), according to the Circular Economy principles, with attention to the regional case of Sardinia. The insularity of Sardinia is linked to the structural characters of the construction materials and waste used. These combined make Sardinia a closed system for the first and second materials as CDW. The work presented deals with the realization of a synthesis map, as the MEISAR_Map, where the geographical data were gathered related to the potential market or Recycled Aggregates for internal use by the researchers of the project, but also for the dissemination of the results and for further analysis. An analysis of the potential market is performed, using GIS tools and platforms. Furthermore, a theoretical revision and adaptation of the classical industrial location theory is proposed.
Type: Article
URI: http://hdl.handle.net/10077/32250
ISSN: 0044-9733
eISSN: 2282-572X
Rights: Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 Internazionale
Appears in Collections:Bollettino dell'Associazione Italiana di Cartografia 170

Files in This Item:
File Description SizeFormat
12-Balletto_Giuseppe Borruso_Mei_Milesi.pdf2.72 MBAdobe PDFThumbnail
View/Open
Show full item record


CORE Recommender

Page view(s)

190
checked on Aug 11, 2022

Download(s)

44
checked on Aug 11, 2022

Google ScholarTM

Check


This item is licensed under a Creative Commons License Creative Commons