Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/10077/3542
Title: “The Beatles”: da band sgangherata a mito, il contributo delle Relazioni Pubbliche
Authors: Ambrosi, Eugenio
Keywords: "The Beatles"Addetto stampaPRLovemarkEffetto nostalgiaGlobalizzazione
Issue Date: 23-Jun-2010
Publisher: EUT Edizioni Università di Trieste
Series/Report no.: Tigor: rivista di scienze della comunicazione A.II (2010) n.1 (gennaio-giugno)
Abstract: 
Quello che colpisce nel percorso artistico beatlesiano degli anni Sessanta è che hanno caparbiamente utilizzato inconsciamente un approccio strategico “glocale”, che oggi definiremmo “think global, act local”, già nel periodo 1960/67, il periodo che potremmo genericamente definire Periodo Epstein, il loro primo manager, che li scoprì a fine 1961 ed in 30 mesi li portò per mano da uno scantinato di Liverpool, il “Cavern Club”, al palcoscenico mondiale.
Il tutto senza alcuna esperienza specifica e con una squadra fatta di amici ed amici degli amici, privi il più delle volte delle più basilari conoscenze in materia di pubbliche relazioni, comunicazione, spettacolo e business management. Ma nella ferrea convinzione che erano meglio di Elvis Presley e che, una volta cambiati gli abiti ed il look, sarebbero arrivati al top del top. Parola di Brian Epstein (e John Lennon).
Type: Article
URI: http://hdl.handle.net/10077/3542
ISSN: 2035584X
Appears in Collections:04 Tigor. Rivista di scienze della comunicazione. A. II (2010), n.1 (gennaio-giugno)

Files in This Item:
File Description SizeFormat
Tigor_3_ambrosi.pdfArticolo231.91 kBAdobe PDFThumbnail
View/Open
Show full item record


CORE Recommender

Page view(s) 20

998
Last Week
8
Last month
checked on Sep 20, 2021

Download(s) 50

2,542
checked on Sep 20, 2021

Google ScholarTM

Check


Items in DSpace are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.