Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/10077/3976
Title: Estetiche della vita quotidiana: nuovi scenari del lusso
Authors: Qualizza, Gabriele
Keywords: LussoModaDesignMade in Italy SimplicityConsum-AutoreRetro-InvenzioneGreen Life
Issue Date: 9-Feb-2011
Series/Report no.: Tigor: rivista di scienze della comunicazione A. II (2010) n.2 (luglio-dicembre);
Abstract: Il modo in cui il marketing guarda al tema del lusso appare strettamente vincolato al concetto di posizionamento e ad una strategia di carattere impositivo, fondata sul presupposto che sia possibile modificare a proprio vantaggio le scelte dell’interlocutore. E’ opportuno invece sviluppare una diversa prospettiva, privilegiando polarità valoriali e meeting point, attorno ai quali possano convergere orientamenti trasversali a diversi segmenti e a differenti stili di vita. Alla luce di queste considerazioni, il presente contributo identifica quattro “aree di sensibilità condivisa”, alimentate da istanze culturali e da processi esistenziali, in riferimento alle quali si declina oggi l’esperienza del lusso: la ricerca della semplicità, la valorizzazione dell’intensità percettiva e della capacità interpretativa del fruitore, l’intreccio tra memoria e innovazione, l’approdo a un’etica green arricchita di valenze estetiche ed emozionali. Inteso in questo senso, il lusso finisce per identificare un’attitudine, uno stato mentale: uno sguardo che non si fissa transitivamente su un oggetto (da acquisire, possedere, conservare, esibire), ma che resta sempre aperto, sospeso sull’altrove, capace di rinnovamento e di sorpresa.
URI: http://hdl.handle.net/10077/3976
ISSN: 2035584x
Appears in Collections:05 Tigor. Rivista di scienze della comunicazione. A. II (2010), n. 2 (luglio-dicembre)

Files in This Item:
File Description SizeFormat 
qualizza.pdf195.34 kBAdobe PDFView/Open
Show full item record


CORE Recommender

Page view(s)

1,313
checked on Feb 19, 2018

Download(s)

13,732
checked on Feb 19, 2018

Google ScholarTM

Check


Items in DSpace are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.