L’Edificio Centrale dell’Università di Trieste: storia e architettura 1938-1950 : [12] Collection home page

Valentina Fernetti

L’Ateneo triestino: cenni storici
ll progetto del 1938
Il progetto strutturale e le vicende costruttive
Il completamento dell’Edificio Centrale

Diana Barillari

L’Aula magna dell’Università

Alberto Ongaro

Genesi dell’arredo

Fonti archivistiche

Cecilia Ghelli

Gli archivi di Enrico Bianchini e Raffaello

Fagnoni nell’Archivio di Stato di Firenze

Sonia Bertorelle

L’Archivio Storico dell’Università di Trieste

Valentina Fernetti

Altri fondi archivistici a Trieste

Cronologia dell’opera

Bibliografia

Cecilia Ghelli, Valentina Fernetti

Raffaello Fagnoni e Umberto Nordio

Browse
Collection's Items (Sorted by Submit Date in Descending order): 1 to 12 of 12
PreviewIssue DateTitleAuthor(s)
2010L’Edificio Centrale dell’Università di Trieste. Storia e architettura 1938-1950
11_Cap.10.pdf.jpg2010Raffaello Fagnoni e Umberto NordioGhelli, Cecilia; Fernetti, Valentina
10_Cap.9.pdf.jpg2010BibliografiaFernetti, Valentina
9_Cap.8.pdf.jpg2010Cronologia dell'operaFernetti, Valentina
8_Cap.7.pdf.jpg2010Fonti archivisticheGhelli, Cecilia; Bertorelle, Sonia; Fernetti, Valentina
7_Cap.6.pdf.jpg2010Genesi dell’arredoOngaro, Alberto
6_Cap.5.pdf.jpg2010L’Aula magna dell’UniversitàBarillari, Diana
5_Cap.4.pdf.jpg2010Il completamento dell’Edificio CentraleFernetti, Valentina
4_Cap.3.pdf.jpg2010Il progetto strutturale e le vicende costruttiveFernetti, Valentina
3_Cap.2.pdf.jpg2010Il progetto del 1938Fernetti, Valentina
2_Cap.1.pdf.jpg2010L’Ateneo triestino: cenni storiciFernetti, Valentina
1_Prefazione.pdf.jpg2010PrefazionePeroni, Francesco
Collection's Items (Sorted by Submit Date in Descending order): 1 to 12 of 12
Subscribe to this collection to receive daily e-mail notification of new additions RSS Feed RSS Feed RSS Feed

Il 3 novembre 1950 veniva inaugurato l’Edificio Centrale dell’Università di Trieste: erano trascorsi dodici anni dalla posa della prima pietra, un periodo contrassegnato da profonde e drammatiche trasformazioni. Concepito dal Regime come baluardo dell’italianità ai confini della Patria, l’Edificio Centrale progettato da Raffaello Fagnoni e Umberto Nordio si caratterizza per la sua architettura monumentale che domina la città dalle pendici del Monte Valerio e costituisce l’avamposto del retrostante comprensorio universitario. Le ricerche effettuate nell’Archivio di Stato di Firenze, dove si trovano i Fondi di Raffaello Fagnoni e dell’ingegner Enrico Bianchini, autore del progetto strutturale, hanno consentito di individuare una cospicua documentazione inedita, dalla quale emerge la dimensione nazionale e di elevato profilo artistico e culturale dell’edificio, in particolare per quanto riguarda l’apparato decorativo, mentre le restrizioni imposte dall’autarchia costrinsero i progettisti a elaborare soluzioni tecniche che assicurassero prestazioni ottimali.