Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/10077/4542
Title: L’allegoria biblica tra “Gerusalemme Conquistata” e “Mondo Creato”
Authors: Morace, Rosanna
Keywords: Torquato TassoPadri della ChiesaScipione GonzagaBibbiaEsegeti Sacre ScrittureAllegoria
Issue Date: 2011
Publisher: EUT Edizioni Università di Trieste
Source: Rosanna Morace, L’allegoria biblica tra “Gerusalemme Conquistata” e “Mondo Creato”, in: Tiziana Piras (a cura di) “Gli scrittori italiani e la Bibbia. Atti del convegno di Portogruaro, 21-22 ottobre 2009”, Trieste, EUT Edizioni Università di Trieste, 2011, pp. 41-53.
Abstract: 
Lo studio ripercorre le tappe fondamentali del crescente interesse tassiano, nell’ultimo ventennio di vita del poeta (1575-‘95), per il «nuovo trovato» allegorico e lo studio dei testi biblici e patristici.
Tra l’“Allegoria della Gerusalemme Liberata” e il “Mondo creato” si specifica, infatti, un nuovo modo tassiano di intendere e dar voce al sacro: non più il meraviglioso che si incarna nell’«uniforme cristiano e multiforme pagano», ma la meraviglia estatica verso il creato, che ha i caratteri dell’immanenza, della verità e della Rivelazione e che si sostanzia di un Sacro propriamente detto, fondato sulla teologia e sullo studio di essa da parte del Tasso. Da queste maturate istanze prenderanno vita le ultime opere, che pur costituendo un continuum senza fratture con la precedente produzione, hanno però caratteri propri, muovendosi su diverse prospettive e modi poetici che è necessario approfondire in sede critica.
Type: Book Chapter
URI: http://hdl.handle.net/10077/4542
ISBN: 978-88-8303-322-3
Appears in Collections:Gli scrittori italiani e la Bibbia. Atti del convegno di Portogruaro, 21-22 ottobre 2009

Files in This Item:
File Description SizeFormat
MoraceScrittItalianiBibbia.pdf115.25 kBAdobe PDFThumbnail
View/Open
Show full item record


CORE Recommender

Page view(s) 10

1,333
checked on May 28, 2022

Download(s) 10

3,494
checked on May 28, 2022

Google ScholarTM

Check

Altmetric


Items in DSpace are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.