Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/10077/5751
Title: Intorno ad alcune questioni sul trasporto di merci. Riflessioni a latere di recenti contributi in materia marittimistica
Authors: Cossutta, Marco
Keywords: trasferimento della proprietà e trasporto di cosefinalità ascritte al servizio di trasportoproblematiche del servizio di logistica integrata
Issue Date: 2000
Publisher: EUT Edizioni Università di Trieste
Source: Marco Cossutta, "Intorno ad alcune questioni sul trasporto di merci. Riflessioni a latere di recenti contributi in materia marittimistica", in: Trasporti. Diritto, economia, politica., 81 (2000), pp. 39-55.
Abstract: Se estrapolate dal loro habitat, le fattispecie contrattuali ed in particolare il contratto di trasporto, risultano possedere un oggetto (nel nostro caso trasferimento di cose contro un corrispettivo) non solo astratto ma anche incomprensibile dal punto di vista della sua motivazione economico-sociale, ovvero dell’operazione a cui il contratto è funzionale. Il trasporto di merci non è, infatti, se slegato da una angusta rappresentazione del punto di vista del vettore (possibile, fra l’altro, solamente all’interno della assolutizzazione del recepimento del contratto in sé e per sé), un obbiettivo finale bensì un mezzo per incrementare il benessere. Il “trasporto sostenibile”, auspicato nei documenti delle Comunità europee, rappresenta uno degli strumenti per la salvaguardia del valore ambientale. Si apre perciò un settore di indagine prima sconosciuto ed estraneo ad una retrospettiva sul mero servizio di trasporto recepito, ad esempio, ai sensi della tradizione esegetica degli artt. 1678 e seguenti del Codice civile. Fra l’altro, si evidenzia e si riconferma, attraverso questo modo di procedere, che lega concretamente l’ambito socio-economico con valori veicolati dalle Dichiarazioni, la necessità di salvaguardare i grandi principi che informano l’istituzionalizzazione dei Diritti dell’uomo con concrete azioni che ritrovano attuazione nell’agire quotidiano. A fronte del diffondersi nella prassi commerciale del servizio di logistica integrata si riscontra, quindi, un vuoto normativo che deve venire quanto prima colmato, o attraverso l’intervento del legislatore oppure, cosa forse più probabile, per mezzo dell’istituzionalizzazione di una prassi uniforme da parte degli operatori nella redazione dei contratti.
URI: http://hdl.handle.net/10077/5751
ISSN: 0390-4520
Appears in Collections:Trasporti. Diritto, economia, politica n. 081 (2000)

Files in This Item:
File Description SizeFormat 
M. COSSUTTA_2000_81.pdf5.63 MBAdobe PDFView/Open
Show full item record


CORE Recommender

Page view(s)

539
checked on Oct 19, 2018

Download(s)

559
checked on Oct 19, 2018

Google ScholarTM

Check


Items in DSpace are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.