Browse
Subscribe to this collection to receive daily e-mail notification of new additions RSS Feed RSS Feed RSS Feed

Il volume propone una puntuale riflessione sui temi dell’assistenza, della sicurezza, dei diritti sociali e del welfare nel corso del Novecento. Le grandi trasformazioni politico/istituzionali, nonché il passaggio attraverso forme statuali diverse rendono di particolare interesse il case study di Trieste e della Venezia Giulia. Se il filo rosso del disagio sociale non si spezza mai veramente lungo l’arco di tempo preso in considerazione dai saggi, mutano invece, nel tempo, le cause di tanta indigenza e di tanta povertà e mutano altresì le scelte politiche delle istituzioni (tra Austria e Italia, tra dittatura e democrazia) di fronte a fenomeni di così vasta portata. I nove anni del Governo Militare Alleato costituiscono, a loro volta, un momento cruciale (e unico in Italia) per l’elaborazione di un sistema di welfare, capace di rimodellare la natura e l’espressione dei diritti sociali.

The volume proposes a timely reflection on the issues of assistance, security, social rights and welfare in the course of the twentieth century. The great political / institutional transformations as well as the passage through different state forms make the case study of Trieste and Venezia Giulia particularly interesting. If the red thread of social disorder never really breaks over the time taken by the wise, they change over time the causes of so much poverty and poverty and also change the political choices of institutions (between Austria And Italy, between dictatorship and democracy) in front of so vast phenomena. The nine-year Allied Military Government is, in turn, a crucial moment (and unique in Italy) for the development of a welfare system capable of remodeling the nature and expression of social rights.

Anna Maria Vinci è docente di storia contemporanea presso il Dipartimento di Storia e Culture dall'Antichità al Mondo Contemporaneo (DISCAM) dell'Università degli Studi di Trieste. Si occupa di storia del fascismo, del confine orientale italiano e delle vicende dell'Italia repubblicana. Tra le sue più recenti pubblicazioni: Sentinelle della patria. Il fascismo al confine orientale. 1918-1941, Laterza, Roma-Bari, 2011; Frontiere invisibili? Storie di confine e storie di convivenza (a cura di) EUT, Trieste, 2011.

Anna Maria Vinci is a professor of contemporary history at the Department of History and Culture from Contemporary Antiquity (DISCAM) of the University of Trieste. He deals with the history of fascism, the eastern Italian border, and the events of republican Italy. Among his most recent publications: Sentinelle della patria. Il fascismo al confine orientale. 1918-1941, Laterza, Roma-Bari, 2011; Frontiere invisibili? Storie di confine e storie di convivenza (edited by) EUT, Trieste, 2011.