Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/10077/5981
Title: Popolamenti fitobentonici
Populacije fitobentosov
Phytobenthonic Population
Authors: Bressan, Guido
Di Pascoli, Annarita
Babbini, Lorenza
Keywords: popolamento fitobentonicoalghe calcareebarriere artificialiCorallinalesbioindicatori
Issue Date: 2006
Publisher: EUT Edizioni Università di Trieste
Source: Guido Bressan, Annamaria Di Pascoli, Lorenza Babbini, “Popolamenti fitobentonici”, in: Guido Bressan (a cura di), “Studio della produttività primaria e della produttività secondaria delle strutture artificiali sommerse poste in prossimità del Dosso di S. Croce Golfo di Trieste alto Adriatico”, Trieste, EUT Edizioni Università di Trieste, 2006, pp. 23-42.
Abstract: Con il presente studio si vuole fornire un'analisi della composizione della componente vegetale sui substrati artificilai (piramidi di cemento) presenti sul fondale della zona del Dosso di Santa Croce (Golfo di Trieste – Alto Adriatico). Le osservazioni sono state condotte durante immersioni in ARA a partire da luglio 2004, con cadenza stagionale. I campioni sono stati acquisiti tramite erborizzazioni e grattaggi di aree significative su tutte le piramidi. Sono state analizzate la diversità biologica e la composizione dello strato di alghe calcaree. L'importanza dell'analisi vegetale non riguarda solo la caratterizzazione biologica dell'ambiente in esame, ma fornisce preziose indicazioni sullo stato di alterazione\equilibrio ambientale. Le alghe sono organismi sessili e pertanto in grado di "registrare" e riflettere, attraverso lo sviluppo e la composizione dei popolamenti, le caratteristiche ecologiche dell'area. Nel caso delle alghe calcaree incrostanti, appartenenti in particolare all'ordine delle Corallinales, il lungo ciclo di vita e la struttura del tallo ne fanno dei preziosi sensori-indicatori biologici. L'analisi ha permesso di rilevare 72 taxa algali di cui una componente preponderante costituita da Rhodophyceae (75% - 54 taxa), seguita da quella delle Phaeophyceae (14% - 10 taxa) e infine quella delle Chlorophyceae (11% - 8 taxa). I tre gruppi mostrano fluttuazioni stagionali che si riflettono in particolare in un picco per le Rhodophyceae nel mese di novembre, un incremento delle Phaeophyceae da febbraio a maggio e un picco in febbraio registrato per le Chlorophyceae. E' stata elaborata la lista floristica delle specie in cui vengono riportati anche l'elemento fitogeografico di appartenenza e l'ecologia della specie.
URI: http://hdl.handle.net/10077/5981
ISBN: 88-8303-189-X
Appears in Collections:Studio della produttività primaria e secondaria delle strutture artificiali sommerse... [2006]

Show full item record


CORE Recommender

Page view(s)

1,006
checked on Apr 11, 2019

Download(s)

1,460
checked on Apr 11, 2019

Google ScholarTM

Check


Items in DSpace are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.