Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/10077/6050
Title: L’imperativo energetico: verso una positività possibile
Authors: Cislaghi, Alessandra
Keywords: spaziotrasformazioneragionenaturapsiche
Issue Date: 2011
Publisher: EUT Edizioni Università di Trieste
Source: Alessandra Cislaghi, "L’imperativo energetico: verso una positività possibile", in: Tigor: rivista di scienze della comunicazione, III (2011) 2, pp. 182-188.
Series/Report no.: Tigor: rivista di scienze della comunicazione
III (2011) 2 (luglio-dicembre)
Abstract: Il testo propone una lettura della profonda trasformazione culturale in corso, a partire dal mutamento della percezione dello spazio relativa alla velocizzazione dei trasporti e delle comunicazioni. Lo spunto è dato dall’appello che fu lanciato da G. Anders contro i pericoli dell’era atomica: ora le condizioni sono mutate ma i rischi restano. Il loro annuncio non vuole però ridursi ad allarmismo, quanto piuttosto segnalare la condizione di necessario cambiamento come espressione della capacità tecnologica raggiunta e della coscienza inedita delle connessioni tra uso delle risorse energetiche e vita. Al soggetto umano, in quanto ragione incarnata, è affidato il compito di rifondare rapporti creativi con l’energia di cui dispone per vivere.
URI: http://hdl.handle.net/10077/6050
ISSN: 2035-584x
Appears in Collections:07 Tigor. Rivista di scienze della comunicazione. A. III (2011), n. 2 (luglio-dicembre)

Files in This Item:
File Description SizeFormat 
CislaghiTigor2011_2.pdf947.1 kBAdobe PDFView/Open
Show full item record


CORE Recommender

Page view(s)

532
checked on Feb 18, 2018

Download(s)

619
checked on Feb 18, 2018

Google ScholarTM

Check


Items in DSpace are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.