Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/10077/6818
Title: "Dejense burlas aparte": Barcellona, o della verità
Authors: Ferracuti, Gianni
Keywords: banditismoCatalognasmascheramento occultamento in Don Chisciotte
Issue Date: 2004
Publisher: EUT Edizioni Università di Trieste
Source: Gianni Ferracuti, ""Dejense burlas aparte": Barcellona, o della verità", in: "Quaderni del Dipartimento di Lingue e Letterature dei Paesi del Mediterraneo”, Trieste, EUT Edizioni Università di Trieste, 2004, pp. 101-127
Series/Report no.: Quaderni del Dipartimento di Lingue e Letterature dei Paesi del Mediterraneo
5
Abstract: Ferracuti analizza il “Don Chisciotte”, grande testo e opera teatrale del Seicento spagnolo che cerca di evocare vari aspetti della vita quotidiana spagnola e adotta alcune tecniche di recitazione importanti, come l’inganno o l’occultamento. Il vero pilastro della prima parte del testo è la teatralità, intesa come l’abilità a evocare spazi immaginari, inediti. Poi vi è una sorta di distruzione del concetto di veridicità e diversi personaggi simulano alcune loro azioni. Uno di questi è Sansone Carrasco, che utilizza alcuni trucchi quando sfida a duello Don Chisciotte. Sancio Panza invece, falsifica alcuni conti per aumentare il valore della sua paga; per questo è accusato di essere un falso scudiero. Nell’ultima parte del racconto Don Chisciotte e Sancio Panza sono a Barcellona. Cervantes descrive la realtà del "banditismo" in maniera vera, forte, mostrando il triste segno degli uomini impiccati agli alberi della città.
URI: http://hdl.handle.net/10077/6818
Appears in Collections:Quaderni del dipartimento di lingue e letterature dei paesi del Mediterraneo n°5

Files in This Item:
File Description SizeFormat 
05_Gianni_Ferracuti_Dejense_burlas_aparte.pdf10.1 MBAdobe PDFView/Open
Show full item record


CORE Recommender

Google ScholarTM

Check


Items in DSpace are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.