I forestierismi nel linguaggio musicale : [1] Collection home page


Stefano Sabbatini, Marcello Marinucci (a cura di)

Download full text - I forestierismi nel linguaggio musicale



Browse
Collection's Items (Sorted by Submit Date in Descending order): 1 to 1 of 1
Issue DateTitleAuthor(s)
1995I forestierismi nel linguaggio musicaleSabbatini, Stefano
Collection's Items (Sorted by Submit Date in Descending order): 1 to 1 of 1
Subscribe to this collection to receive daily e-mail notification of new additions RSS Feed RSS Feed RSS Feed

Università degli Studi di Trieste

Scuola Superiore di Lingue Moderne per Interpreti e Traduttori


I forestierismi nel linguaggio musicale (1995)


Il lavoro di Stefano Sabbatini rappresenta il primo tentativo di descrizione organica e scientifica degli stranierismi che caratterizzano il linguaggio musicale, frequentemente ricorrenti negli articoli di riviste specializzate e negli articoli di quotidiani e riviste destinati al grande pubblico.


La ricerca, avviata nell'ambito della stesura della tesi di laurea in interpretazione, brillantemente discussa presso la SSLM dell'Università di Trieste, era stata inizialmente concepita con l'intento di fornire un utile strumento di consultazione per quanti volessero accedere al significato delle parole straniere (soprattutto dei termini di uso più recente e quindi non registrati nei dizionari) utilizzate da giornalisti o esperti del settore. Nel corso del lavoro però sono emersi problemi linguistici puntualmente affrontati e risolti dal mio allievo con intelligenza e competenza, per cui i risultati superano di gran lunga le aspettative iniziali.


L'opera, infatti, non solo è in grado di soddisfare pienamente le esigenze dell'utente comune, ma si rivela di estremo interesse per lo studioso della lingua, in quanto la trattazione dei circa 300 termini raccolti contiene preziose informazioni riguardanti argomenti fondamentali come la corretta pronunzia nella lingua d'origine, l'etimologia e la formazione delle parole, l'esistenza o meno di corrispondenti italiani e la loro frequenza d'uso.


Questi pregi e il robusto impianto metodologico, costruito ad hoc con lo scopo di risolvere tutti i problemi che di volta in volta si presentavano, fanno sì che il lavoro possa essere considerato un prezioso contributo alla lessicografia italiana e un punto di riferimento fondamentale per coloro che volessero dedicarsi a studi simili.


Stefano Sabbatini, Marcello Marinucci (a cura di)