Oltre le fabbriche. Visioni evolutive per il territorio del Distretto della Sedia : [16] Collection home page

Scarica il testo completo / Download full text

SOMMARIO

Presentazioni

Oltre le fabbriche. Radici e sviluppo della ricerca

Carlo Piemonte
L’ASDI e le politiche di governance per lo sviluppo per il Distretto della Sedia

parte prima / ECONOMIA E SOCIETÀ OGGI

Carlo Carboni
I Distretti industriali tra criticità e scenari evolutivi

Vittorio Alberto Torbianelli
Economia, società e spazi di vita nei distretti industriali fra crisi e prospettive di ri-trasformazione

La cornice della governance e il ruolo dell’agenzia di sviluppo di distretto

parte seconda / IL DISTRETTO DELLA SEDIA: UNA VISIONE POSSIBILE PER IL FUTUTRO

Elena Marchigiani
Rileggere un modello di sviluppo: esiti al suolo e prospettive

Elena Marchigiani, Vittorio Alberto Torbianelli
I valori del territorio come matrice per differenti strategie di sviluppo e di progetto

Giovanni Marras
Riabitare la fabbrica: proposte di riciclaggio architettonico per il Distretto della Sedia

Marina Bradičić
Modelli di rifunzionalizzazione: parchi industriali, residenze e servizi

Michelangelo Zanetti
Nuovi modelli residenziali: riuso di manufatti industriali e reinsediamento su aree industriali di nuovi quartieri sostenibili

parte terza / CONFRONTI COL TERRITORIO

Giusto Maurig
La crisi come sfida: crescita e apertura con le radici nella tradizione produttiva

Daniele Macorig
Identità del prodotto e valori territoriali: il futuro del Distretto

Federica Seganti
Come cambia il concetto di risorsa dopo la crisi

Giovanni da Pozzo
Innovazione e rete come chiavi del rilancio dei distretti

parte quarta / APPARATI

Autori dei testi
Collaboratori ai progetti e alle attività di ricerca
Crediti fotografici

Browse
Collection's Items (Sorted by Submit Date in Descending order): 1 to 16 of 16
Issue DateTitleAuthor(s)
2012La cornice della governance e il ruolo dell’agenzia di sviluppo di distretto
2012Rileggere un modello di sviluppo: esiti al suolo e prospettiveMarchigiani, Elena
2012Apparati
2012Innovazione e rete come chiavi del rilancio dei distrettiDa Pozzo, Giovanni
2012Come cambia il concetto di risorsa dopo la crisiSeganti, Federica
2012Identità del prodotto e valori territoriali: il futuro del DistrettoMacorig, Daniele
2012La crisi come sfida: crescita e apertura con le radici nella tradizione produttivaMaurig, Giusto
2012Nuovi modelli residenziali: riuso di manufatti industriali e reinsediamento su aree industriali di nuovi quartieri sostenibiliZanetti, Michelangelo
2012Modelli di rifunzionalizzazione: parchi industriali, residenze e serviziBradičić, Marina
2012Riabitare la fabbrica: proposte di riciclaggio architettonico per il Distretto della SediaMarras, Giovanni
2012I valori del territorio come matrice per differenti strategie di sviluppo e di progettoMarchigiani, Elena; Torbianelli, Vittorio Alberto
2012Economia, società e spazi di vita nei distretti industriali fra crisi e prospettive di ri-trasformazioneTorbianelli, Vittorio Alberto
2012I Distretti industriali tra criticità e scenari evolutiviCarboni, Carlo
2012L’ASDI e le politiche di governance per lo sviluppo per il Distretto della SediaPiemonte, Carlo
2012Oltre le fabbriche. Radici e sviluppo della ricerca
2012Oltre le fabbriche. Visioni evolutive per il Distretto della SediaTorbianelli, Vittorio Alberto
Collection's Items (Sorted by Submit Date in Descending order): 1 to 16 of 16
Subscribe to this collection to receive daily e-mail notification of new additions RSS Feed RSS Feed RSS Feed

Il libro “Oltre le fabbriche – Visioni evolutive per il Distretto della Sedia” rappresenta lo sviluppo di una ricerca avviata nel 2010 dal Dipartimento di Ingegneria Civile e Architettura (DICAR) dell’Università degli Studi di Trieste, dietro proposta dell’Associazione per lo Sviluppo del Distretto della Sedia (ASDI Sedia) di Manzano (UD), per espolorare, da una prospettiva libera e generale, le possibilità di attivare processi di trasformazione nell’organizzazione spaziale e urbanistica del territorio distrettuale, nelle funzioni delle aree e nei possibili modi di riuso del patrimonio edilizio e infrastrutturale ivi insediato (a cominciare da quello industriale), al fine di meglio sostenere la difficile ma appassionante sfida evolutiva posta ad un contesto interessato, al pari di altri distretti industriali italiani, da profondi mutamenti strutturali, sia nel tessuto economico produttivo sia in quello sociale, che comportano, fra le altre conseguenze, la rapida obsolescenza, la de-valorizzazione funzionale ed economica e molte volte l’abbandono di molti spazi ed edifici.
Il testo è impostato su una visione economica non edulcorata e piuttosto realistica della complessa fase di transizione economica e sociale nella quale si muove il Distretto della Sedia, al pari di altri distretti italiani, senza per questo mancare di sottolineare le opportunità profonde di rinnovamento. Esso delinea una visione evolutiva per alcuni comparti spaziali del Distretto ritenuti strategici, suggerendo, attraverso alcune ipotesi progettuali, possibili modelli di intervento, sia sul piano degli strumenti urbanistici che su quello della promozione di investimenti, in una prospettiva non formale di “sostenibilità” ambientale ma anche socioeconomica del territorio; esplora, infine, le possibilità e i limiti del riutilizzo di aree e di edifici le cui funzioni e le qualità si sono fortemente indebolite, affrontando anche la questione del possibile recupero del “corpo fisico” degli edifici esistenti per fini differenti.

Vittorio Torbianelli è professore associato in Economia applicata presso il Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Matematiche e Statistiche dell’Università degli Studi di Trieste, presso la quale tiene insegnamenti nei settori dell’Economia urbana e regionale, dell’Economia dei trasporti e delle infrastrutture, lavorando principalmente nei corsi di Architettura. I suoi campi di ricerca sono focalizzati sull’economia marittima e portuale e sullo sviluppo socio-economico urbano. “Visiting professor” in varie università europee, fra cui il Politecnico di Valencia (Spagna) e la Okan University di Istanbul (Spagna), è stato direttore di diversi corsi di formazione post laurea nei settori dei trasporti e della logistica. Attualmente è direttore del master interateneo in “Project Management” organizzato dalle Università di Trieste e Udine. Ha diretto progetti di ricerca applicata e studi di valutazione per diverse istituzioni pubbliche: a livello europeo, è stato nominato “Esperto guida” di due progetti del programma “Urbact” sviluppati dalla Commissione Europea, dedicati alle strategie di sviluppo urbano e che hanno come partner importanti città europee. È stato membro del consiglio di amministrazione di diverse aziende e consorzi a maggioranza pubblica attivi nei settori dei trasporti.