Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/10077/8510
Title: Che tombola! Così tante soluzioni da essere un problema!
Authors: Gallopin, Paola
Keywords: didattica della matematicamathematics educationscuola secondaria di primo gradohigh secondary schoolalgebraequazioni diofantee di I gradofirs degree Diofanto's equations
Issue Date: 2012
Publisher: EUT Edizioni Università di Trieste
Source: Paola Gallopin, "Che tombola! Così tante soluzioni da essere un problema!", in: QuaderniCIRD, 5 (2012), pp. 28-44.
Series/Report no.: QuaderniCIRD
5 (2012)
QuaderniCIRD
5 (2012)
Abstract: In questo contributo si illustrerà il progetto didattico con il quale si è costruito il laboratorio “Che tombola! Così tante soluzioni da essere un problema!” presentato all’ottava edizione di “La matematica dei ragazzi: scambi di esperienze fra coetanei”. Tema centrale è la risoluzione, all’interno dell’insieme degli interi relativi, delle equazioni diofantee di I grado e la possibilità di ragionare attorno a problemi che possono ammettere più di una soluzione o addirittura infinite. Si descriveranno sia il percorso seguito per la realizzazione del laboratorio, sia il percorso proposto agli studenti in visita durante la manifestazione, distinguendo fra i tre livelli scolastici (scuola primaria, scuola secondaria di I e II grado) a cui ci siamo rivolti. In conclusione, si presenteranno alcune osservazioni personali sul lavoro svolto.
This paper will describe the educational project on which the workshop “What bingo! So many solutions that it is a problem!” was based and presented to the VIII edition of the project “La matematica dei ragazzi: scambi di esperienze tra coetanei”. The central themes are the resolution of first degree Diophantine equations, within the set of relative integers, and the ability to think about problems which can have one or even an infinite number of solutions. The steps of the construction of the laboratory and its activities will be described. In particular, it will be shown the pathway for the visiting students, who were divided into the three levels of education (primary school, lower and high secondary school) to whom our project was addressed. In conclusion, some personal observations will be made on our project.
URI: http://hdl.handle.net/10077/8510
ISSN: 2039-8646
Appears in Collections:QuaderniCIRD 05 (2012)

Files in This Item:
File Description SizeFormat 
Gallopin_Cird5_2012.pdf242.09 kBAdobe PDFView/Open
Show full item record


CORE Recommender

Page view(s)

462
Last Week
0
Last month
0
checked on Oct 21, 2018

Download(s)

2,610
checked on Oct 21, 2018

Google ScholarTM

Check


This item is licensed under a Creative Commons License Creative Commons