Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/10077/8778
Title: Dal registratore alle nuove tecnologie. Come cambia l’educazione linguistica nella scuola dell’infanzia
Authors: Griselli, Annamaria
Keywords: Linguistica nella scuola dell’infanziaClaudio DesinanGlottodidatticaMemoria infantile
Issue Date: 2013
Publisher: EUT Edizioni Università di Trieste
Source: Annamaria Griselli, Dal registratore alle nuove tecnologie. Come cambia l’educazione linguistica nella scuola dell’infanzia, in Matteo Cornacchia ed Elisabetta Madriz (a cura di), "Educazione e insegnamento. La testimonianza di una realtà inscindibile - Scritti in onore di Claudio Desinan", Trieste, EUT Edizioni Università di Trieste, 2013, pp. 141-150.
Abstract: 
Mi piace pensare al processo di acquisizione di una lingua straniera a livello di
scuola dell’infanzia come ad una favola, perché certamente si tratta di una bella e
utile favola a lieto fine.
L’accostamento di una seconda lingua (L2)1 in età prescolare assicura al bambino
e all’uomo poi un più ampio mezzo di comunicazione rispetto al monolingue
o a colui che si avvicina alla L2 in età adolescenziale o adulta.
Partendo da questo presupposto e dalla convinzione che essere bilingui compositi
è un vantaggio enorme, alcuni decenni fa è iniziata a Trieste una sperimentazione
linguistica prescolare. Il momento storico e i sussidi didattici a supporto
della stessa danno la misura dell’innovazione.
Type: Book Chapter
URI: http://hdl.handle.net/10077/8778
ISBN: 9788883034961
Appears in Collections:Educazione e insegnamento. La testimonianza di una realtà inscindibile

Files in This Item:
File Description SizeFormat
Griselli_Desinan.pdf470.44 kBAdobe PDFThumbnail
View/Open
Show full item record


CORE Recommender

Page view(s) 20

1,011
checked on Jul 5, 2022

Download(s) 20

1,713
checked on Jul 5, 2022

Google ScholarTM

Check

Altmetric


This item is licensed under a Creative Commons License Creative Commons