Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/10077/8812
Title: Quale intervento per la mobilità sostenibile nel quartiere Murat di Bari? Risultati di una procedura partecipata di valutazione
Authors: Franceschini, Simone
Marletto, Gerardo
Keywords: Mobilità sostenibileValutazione partecipataRegolazione della circolazioneBari
Issue Date: 2013
Publisher: EUT Edizioni Università di Trieste
Source: Simone Franceschini, Gerardo Marletto (2013) Quale intervento per la mobilità sostenibile nel quartiere Murat di Bari? Risultati di una procedura partecipata di valutazione, Rivista di Economia e Politica dei Trasporti, n. 1, art. 3.
Series/Report no.: Rivista di Economia e Politica dei Trasporti
1
Abstract: Bari è una delle otto “città - pilota” del progetto MUSA (Mobilità Urbana Sostenibile e Attrattori culturali) in cui viene sperimentata una procedura partecipata d i valutazione (PPV) delle strategie e politiche per la mobilità urbana sostenibile. Nel caso di Bari l’applicazione di una PPV è simulata con riferimento a un intervento specifico: la riorganizzazione della circolazione e della sosta nel centrale quartiere Murat. La PPV utilizzata prevede l'uso di tre strumenti: un “dialogo strutturato” con gli stakeholder, basato su una multicriteria semplificata; un'indagine demoscopica per raccogliere le valutazioni dei cittadini; una “consulta dei cittadini”, che ha il compito di modificare, integrare e validare l’esito finale della PPV. La PPV è basata su uno schema di valutazione con quattro obiettivi: 1. Protezione e valorizzazione dei beni culturali; 2. Miglioramento della vivibilità; 3. Sviluppo delle attività comme rciali e turistiche; 4. Miglioramento dell’accessibilità. Tali obiettivi sono stati utilizzati per valutare quattro alternative d’intervento nel quartiere Murat: A. Pedonalizzazione totale; B. Pedonalizzazione con zone interne a traffico limitato; C. Zona a traffico limitato con isole pedonali; D. Zona a traffico moderato con isole pedonali. L'applicazione della PPV nel caso barese ha avuto un buon esito: sia per il livello e la qualità della partecipazione di stakeholder e cittadini, sia per la preferenza espressa in modo condiviso per l'opzione C (ztl + isole pedonali). L'indicazione emersa alla fine della PPV di un'ulteriore opzione “ibrida” (la C con corridoi di attraversamento del quartiere aperti a tutti) spinge a suggerire che in futuro la PPV sia int egrata da una fase preliminare di progettazione che consenta di generare in modo partecipato le alternative d'intervento da sottoporre a valutazione.
URI: http://hdl.handle.net/10077/8812
ISSN: 2282 - 6599
Appears in Collections:Rivista di economia e politica dei trasporti (REPoT) (2013) 1

Files in This Item:
File Description SizeFormat 
RETP_13_1_3 MarlettoFranceschini.pdf621.7 kBAdobe PDFView/Open
Show full item record


CORE Recommender

Page view(s)

911
checked on Feb 24, 2018

Download(s)

881
checked on Feb 24, 2018

Google ScholarTM

Check


Items in DSpace are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.