Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/10077/8818
Title: Gli investimenti per le infrastrutture di trasporto
Authors: Nannariello, Guido
Affuso, Antonio
Keywords: Economia dei trasportInfrastruttureContabilità pubblica
Issue Date: 2013
Publisher: EUT Edizioni Università di Trieste
Source: Guido Nannariello, Antonio Affuso (2013) Gli investimenti per le infrastrutture di trasporto, Rivista di Economia e Politica dei Trasporti, n. 2, art. 5.
Series/Report no.: Rivista di Economia e Politica dei Trasporti
2
Abstract: 
In un contesto
di crisi economica e di risorse scarse è importante comprendere quali siano gli effetti
della spesa pubblica per indirizzare le decisioni dei policy maker verso interventi prioritari. Gli
investimenti in infrastrutture di trasporto, infatti, sono uno dei
principali strumenti di politica economica a
disposizione dell’operatore pubblico non solo per incrementare la competitività del sistema, ma anche per
stimolare la domanda interna. Per tali ragioni, una parte significativa della letteratura si è concentrat
a
nella stima degli effetti diretti ed indiretti di tali investimenti. Tuttavia, in tale contesto è altrettanto
importante individuare l’ammontare di spesa effettivamente destinato alle infrastrutture di trasporto.
Nelle comparazioni internazionali per la
quantificazione della spesa dello Stato in infrastrutture si
utilizzano gli investimenti fissi lordi rilevati dalla contabilità nazionale; tale voce però rappresenta solo
un’approssimazione della spesa complessiva. Per una migliore stima si dovrebbe tener
conto anche della
spesa trasferita dal governo centrale alle amministrazioni locali per finanziare la formazione di capitale e,
sia pure in parte, degli altri trasferimenti correnti utilizzati per gli investimenti fissi. Tuttavia, in entrambi
i casi i dati
non sono disponibili a livello europeo.
Con l’obiettivo di fornire una stima della spesa destinata alle infrastrutture di trasporto, questo lavoro
da un lato effettua un confronto internazionale analizzando i dati dei principali paesi europei, dall’altro
perviene ad una quantificazione dell’ammontare di risorse pubbliche destinate alle infrastrutture di
trasporto attraverso l’analisi dei dati del bilancio dello Stato. Combinando le informazioni che derivano
dalle classificazioni economica e funzionale con
quelle dei singoli capitoli del bilancio perviene ad una
disarticolazione della spesa per tipologia in infrastrutture viarie, ferroviarie, portuali ed aeroportuali.
Infine, affronta il tema della velocità di erogazione della spesa destinata alla realizzazi
one di opere
pubbliche, attraverso un’analisi dei residui del bilancio. Si tratta di un tema rilevante anche alla luce dei
recenti decreti legislativi n. 228 e n. 229 del 29 dicembre 2011 di attuazione dalla Legge di riforma della
contabilità e finanza pub
blica (L. 196/2009), che hanno introdotto importanti modifiche nelle procedure
di valutazione e monitoraggio delle opere pubbliche.
URI: http://hdl.handle.net/10077/8818
ISSN: 2282 - 6599
Appears in Collections:Rivista di economia e politica dei trasporti (REPoT) (2013) 2

Files in This Item:
File Description SizeFormat
REPT_13_2_5_Nannariello_Affuso.pdf581.19 kBAdobe PDFThumbnail
View/Open
Show full item record


CORE Recommender

Page view(s)

1,434
checked on Jun 22, 2019

Download(s)

2,322
checked on Jun 22, 2019

Google ScholarTM

Check


Items in DSpace are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.