Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10077/8963
Titolo: Approccio agli errori di traduzione dall'italiano in francese
Autore/i: Alocco Bianco, Luciana
Parole chiave: Errori di traduzioneErrori di apprendimentoErrori di produzioneLinguisticaTeoria e tecnica della traduzione
Data: 1995
Editore: Campanotto Editore Udine
Citazione: Luciana Alocco Bianco, "Approccio agli errori di traduzione dall'italiano in francese", in: Rivista internazionale di tecnica della traduzione = International Journal of Translation, 1 (1995), pp. 85-91
Numero nella collana: Rivista internazionale di tecnica della traduzione
1
Abstract: Ogni disciplina, dalla linguistica alla psicoanalisi, affronta e interpreta la problematica dell'errore in modo molto diverso elaborando strategie e interventi altrettanto diversi. Strettamente legato alla tematica della 'norma' è il problema degli 'errori' di lingua - avverte Monica Berretta (1977) nel saggio "Linguistica ed educazione linguistica. Guida all'insegnamento dell'italiano" - dove 'errore' nell'ottica tradizionale è (era) qualsiasi deviazione dal tipo di lingua scelto come 'modello'. Alla luce di queste considerazioni eviteremo consapevolmente di parlare di "errori di competenza" per riferirei, semmai, ad "errori di apprendimento" e non guarderemo all'errore come ad un fenomeno aberrante da reprimere nell'ottica, del resto, di una tradizione linguistica volta ad una "pedagogia" dell'errore.
URI: http://hdl.handle.net/10077/8963
ISSN: 1722-5906
È visualizzato nelle collezioni:Rivista internazionale di tecnica della traduzione n.01 - 1995

File in questo documento:
File Descrizione DimensioniFormato
Ritt-01_Esigenze stilistiche-ElisabethKoenraads.pdf1.02 MBAdobe PDFMiniatura
Visualizza/apri
Visualizza tutti i metadati del documento


CORE Recommender

Page view(s)

1.150
checked on 11-apr-2019

Download(s)

510
checked on 11-apr-2019

Google ScholarTM

Check


Questo documento è distribuito in accordo con Licenza Creative Commons Creative Commons