Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/10077/9064
Title: Adattamenti biochimici alla speleologia alpina
Authors: Stenner, Elisabetta
Keywords: SpeleologiaBiochimicaSpeleologyBiochemistry
Issue Date: 2013
Publisher: EUT Edizioni Università di Trieste
Source: Elisabetta Stenner, "Adattamenti biochimici alla speleologia alpina" in: Franco Cucchi e Pino Guidi (a cura di), "Diffusione delle conoscenze: Atti del XXI Congresso Nazionale di Speleologia, Trieste, 2-5 giugno 2011", Trieste, EUT Edizioni Università di Trieste, 2013, pp. 212-215
Abstract: La speleologia è un esercizio fisico di tipo aerobico anaerobico alternato di lunghissima durata (10-30 ore) con carico motorio molto intenso e vario. Questa attività richiede un’elevata conoscenza degli schemi motori posturali e dinamici, adattabilità delle capacità senso-percettive all’ambiente, sviluppo delle capacità coordinative speciali e condizionali. Scopo della ricerca: indagare quali fossero gli eventuali adattamenti biochimici indotti da questa attività.
Caving is a form of physical excise, alternating between aerobic and anaerobic, with a very long duration (10-30 hours) and an extremely intense and varied motor load. The activity requires an in-depth knowledge of postural and dynamic motor patterns, sensory-perceptual skills that can easily adapt to the environment and highly developed specialized and conditional coordination skills. Aim of the study: explore the possible biochemical adaptations induced by this activity.
URI: http://hdl.handle.net/10077/9064
ISBN: 978-88-8303-502-9
Appears in Collections:Diffusione delle conoscenze: Atti del XXI Congresso Nazionale di Speleologia

Files in This Item:
File Description SizeFormat 
38_Sessione-VI-SessioneSoccorso_Stenner.pdf181.27 kBAdobe PDFView/Open
Show full item record


CORE Recommender

Google ScholarTM

Check


This item is licensed under a Creative Commons License Creative Commons