Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10077/9085
Titolo: Prime note su esplorazioni speleosubacquee nel complesso carsico La Val-Noglar-Battei-Mainarda – Località Pradis – Comune di Clauzetto (Pordenone – Friuli Venezia Giulia – Italia)
Autore/i: Cirillo, Daniele
Parole chiave: La Val SpeleosubacqueaFriuli Venezia GiuliaItaliaCave DivingFriuli Venezia GiuliaItaly
Data: 2013
Editore: EUT Edizioni Università di Trieste
Citazione: Daniele Cirillo, "Prime note su esplorazioni speleosubacquee nel complesso carsico La Val-Noglar-Battei-Mainarda – Località Pradis – Comune di Clauzetto (Pordenone – Friuli Venezia Giulia – Italia)" in: Franco Cucchi e Pino Guidi (a cura di), "Diffusione delle conoscenze: Atti del XXI Congresso Nazionale di Speleologia, Trieste, 2-5 giugno 2011", Trieste, EUT Edizioni Università di Trieste, 2013, pp. 371-379
Abstract: 
Si descrive una recente esplorazione speleosubacquea compiuta
nel sifone terminale del complesso carsico “La Val-Noglar-
Battei-Mainarda” in Comune di Clauzetto, Provincia di
Pordenone – Regione Friuli Venezia Giulia.
Tale complesso si sviluppa per quasi 7 chilometri all’interno
degli affioramenti carbonatici, denominati “Calcari del Cellina”,
di età Giurassico sup.-Cretacico inf.
Il pozzo-sifone si incontra a circa 340 metri di profondità (dislivello
massimo), ed è costantemente alimentato da un arrivo
d’acqua perenne e dalle acque drenate in occasione di
precipitazioni piovose, quando buona parte delle condotte più
profonde della cavità vengono temporaneamente allagate.
Il percorso, attrezzato in modo fisso, per giungere al pozzo-sifone
ha richiesto circa due anni di lavoro, in quanto la grotta
è attiva e soggetta a frequenti piene ed è stato necessario
garantire che tutta la linea di discesa potesse rimanere fuori
cascata e in quota rispetto ai laghi.
L’immersione si è arrestata a 44 metri di profondità. Strettoie
non percorribili con attrezzatura precludono la prosecuzione.
L’immersione è stata fatta seguendo le linee guida speleosub
internazionali e con uso di una miscela respiratoria trimix per
garantire un ottimale rapporto sicurezza-operatività.
Viene dato un inquadramento geologico dell’area con i dettagli
dell’immersione e un rilievo speditivo.
L’U.S. Pordenonese CAI, in collaborazione con G.G. Pradis,
G.S. Sacile, G.S. Urbinate, G.G. Treviso e CSIF di Udine, ha coordinato
le attività.

The relation describes a recent spelosubaqueous exploration
done in the terminal flooded well of the Karst system called
“Complex La Val-Noglar-Battei-Mainarda” in the municipal
district of Clauzetto, Province of Pordenone - Friuli Venezia
giulia. The total lenght of this Karst complex is almost 7 kilometers
through carbonate outcrops, informally denominated
“Calcari del Cellina”, of the superior Jurassic - inferior Cretaceus.
The well-siphon is situated in the lowest point of the
Karst system, in a depth of about 230 meters, and it is costantly
supplied by an arrival of perennial water and from waters
drained by the system on the occasion of rainy precipitations.
In these occasions most of the deepest ducts are temporarily
flooded. The way to reach the well-syphon, equipped in fixed,
required about 2 years of work because it is an active cave
and it is subject to frequent flood. It has been necessary to
take care of the arms in punctual way to keep all the line of
descent far from the falls and high respect the lakes. The immersion
stopped to 44 meters deep. Bottlenecks not practicable
with the equipment preclude the prosecution. A trimix
respiratory mixture of helium, oxygen and nitrogen”best mix”
was used to guarantee an optimal connection of security and
operativity. The immersion was done following the technical
standard of speleosubaqueous security that are shared in the
sector. In this relation there is a geological explanation of the
area and the details of the immersion with the speedy survey
of the explored places.
The coordination’s activity was followed by the Unione Speleologica
Pordenonese CAI, in collaboration with Gruppo Grotte
Pradis, Gruppo Speleologico Sacile, Gruppo Speleologico
Urbinate, Centro Speleoloico Idrologico Friulano and Gruppo
Grotte Treviso. Last year two speedy immersions to perform an
on-the spot investigation preceded this immersion.
Tipologia: Libro / capitolo
URI: http://hdl.handle.net/10077/9085
ISBN: 978-88-8303-502-9
È visualizzato nelle collezioni:Diffusione delle conoscenze: Atti del XXI Congresso Nazionale di Speleologia

File in questo documento:
File Descrizione DimensioniFormato
59_Sessione-IX-Sessione-esplorazione-ricerca_Cirillo.pdf3.07 MBAdobe PDFMiniatura
Visualizza/apri
Visualizza tutti i metadati del documento


CORE Recommender

Page view(s) 20

995
checked on 15-ago-2022

Download(s) 50

981
checked on 15-ago-2022

Google ScholarTM

Check

Altmetric


Questo documento è distribuito in accordo con Licenza Creative Commons Creative Commons