Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/10077/9221
Title: Usi del turpiloquio nella traduzione filmica
Authors: Pavesi, Maria
Malinverno, Anna Lisa
Keywords: Traduzione del turpiloquio nei filmFunzioni del turpiloquio
Issue Date: 2000
Publisher: EUT Edizioni Università di Trieste
Source: Maria Pavesi, Anna Lisa Malinverno, Usi del turpiloquio nella traduzione filmica, in:C. Taylor (a cura di), "Tradurre il cinema". Atti Covegno (Trieste, 29-30 novembre 1996), Trieste, 2000, pp. 75-90
Abstract: 
Le varie funzioni del turpiloquio all'interno dell'enunciato sono presenti in entrambe le lingue analizzate, benché, oltre ai significati che vengono codificati, possano variare la frequenza e la flessibilità di uso di alcune delle espressioni. Questo si traduce, talvolta, in difficoltà di trascodifica da una lingua all'altra, che si manifesta nelle scelte di omissione, di attenuazione o di rese che si distaccano fortemente dall'originale. Sul piano dell'accettabilità sociale, la censura del turpiloquio sembra essere ancora molto presente nei prodotti per la televisione, destinati al grande pubblico e accessibili con facilità anche ai più piccoli. La traduzione del turpiloquio nei film coinvolge questioni che vanno al di là di mere corrispondenze semantiche tra traducenti, ma investono ambiti pragmatici e culturali più ampi, che comprendono la valenza affettiva e emotiva del linguaggio, i fenomeni di interdizione e l'indicibile, l'abilità e la fantasia del traduttore che si muove tra grevità e gioco verbale.
Type: Article
URI: http://hdl.handle.net/10077/9221
Appears in Collections:Tradurre il cinema

Files in This Item:
File Description SizeFormat
Pavesi_Malinverno.pdf82.4 kBAdobe PDFThumbnail
View/Open
Show full item record


CORE Recommender

Page view(s) 1

4,174
Last Week
32
Last month
37
checked on Jan 19, 2021

Download(s)

6,570
checked on Jan 19, 2021

Google ScholarTM

Check


Items in DSpace are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.