16. Il calamo della memoria. Riuso di testi e mestiere letterario nella tarda antichità. V : [15] Collection home page


CONTENTS/SOMMARIO


Carmen Codoñer

Epigramas dobles en Pseudo-Seneca


Elena Cazzuffi

Un capitolo dimenticato della storia del teatro nella ‘ricostruzione’ del 'Ludus septem sapientum' di 'Ausonio'


Giancarlo Mazzoli

Piani della memoria nelle Res gestae di Ammiano Marcellino


Marco Fernandelli

Cultura e significati della praefatio all’ 'Epitalamio per le nozze di Onorio' e Maria di 'Claudiano'


Paolo Mastandrea

'Scriptor si peccat…' Microvarianti testuali e macrostoria degli eventi


David Paniagua

Intorno alla lettera prefatoria e all’introduzione del 'Laterculus' di Polemio Silvio


Isabella Canetta

Tragico fecit exemplo. La tragedia greca nel commento di Servio a Virgilio


Martina Venuti

Fulgenzio e Satira


Gianfranco Agosti

Versificare i riti pagani. Per uno studio del catalogo delle iniziazioni nel San Cipriano di Eudocia


Delphine Lauritzen

La Muse d’Homère dans la 'Description' de Jean de Gaza


Luigi Pirovano

I progymnasmata nelle Etymologiae di Isidoro


Paulo Farmhouse Alberto

La scuola in versi: gli inventori degli alfabeti nella poesia della Spagna visigotica


Indice dei nomi antichi, medievali, bizantini, medievali, rinascimentali, dei poeti, degli scrittori e delle opere anonime


Indice dei manoscritti citati



Browse
Subscribe to this collection to receive daily e-mail notification of new additions RSS Feed RSS Feed RSS Feed

Polymnia. Collana di Scienze dell'Antichità.
Studi di filologia classica. 16


Il calamo della memoria V. Riuso di testi e mestiere letterario nella tarda antichità


Il quinto incontro di studiosi della tarda antichità greca e latina sul tema del “Calamo della memoria” ha ulteriormente allargato il campo di indagine e, nella varietà dei temi discussi, ha approfondito la riflessione sulle metodologie della ricerca. La tradizione ‘classica’ e la sua memoria sono consapevolmente assunte come parti costitutive di ogni discorso testuale, letterario e artigrafico. Questo procedimento si concretizza nei temi e nelle forme che la memoria seleziona e ripropone in sintesi nuove la cui ricchezza deriva dalla loro natura programmaticamente composita: una produzione che ha come sua palestra privilegiata la scuola.


Curatori: Lucio Cristante, Tommaso Mazzoli


ISBN 978-88-8303-517-3