Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/10077/9837
Title: L’interprete traduttore nel procedimento penale italiano: quale formazione alla luce delle recenti direttive europee?
Authors: Ballardini, Elio
Keywords: interpretazionequalità dell’assistenza linguisticaformazione/abilitazione
Issue Date: 2014
Publisher: EUT Edizioni Università di Trieste
Source: Elio Ballardini, "L’interprete traduttore nel procedimento penale italiano: quale formazione alla luce delle recenti direttive europee?", in: Caterina Falbo, Maurizio Viezzi (a cura di), "Traduzione e interpretazione per la società e le istituzioni", Trieste, EUT Edizioni Università di Trieste, 2014, pp. 59-72
Abstract: 
Il divario esistente tra substrato normativo e applicazione della legge in materia di assistenza linguistica in ambito penale può essere colmato attraverso interventi correttivi a livello normativo e adeguate misure in materia di formazione e di abilitazione di interpreti e traduttori. Solo professionisti formati e ufficialmente abilitati, accanto a una maggior consapevolezza degli operatori del diritto di ciò che significa interpretare e tradurre, possono garantire un’assistenza linguistica qualitativamente appropriata.
Type: Book
URI: http://hdl.handle.net/10077/9837
eISBN: 978-88-8303-562-3
Appears in Collections:Traduzione e interpretazione per la società e le istituzioni

Files in This Item:
File Description SizeFormat
5_Ballardini.pdf97.77 kBAdobe PDFThumbnail
View/Open
Show full item record


CORE Recommender

Page view(s) 10

1,313
checked on Jan 18, 2021

Download(s) 20

8,675
checked on Jan 18, 2021

Google ScholarTM

Check


This item is licensed under a Creative Commons License Creative Commons